Game of Thrones, «morto» un sequel se ne fa un altro: in arrivo House of Dragon

Game of Thrones, «morto» un sequel se ne fa un altro: in arrivo House of Dragon

Buone e cattive notizie per i fan di Game of Thrones, alias Il trono di spade nella versione italiana. Hbo ha cancellato una nuova serie che avrebbe avuto Naomi Watts tra i protagonisti e di cui una puntata pilota è già stata girata settimane fa in Irlanda del Nord. Ha avuto invece luce verde l'altro progetto, il prequel intitolato «House of the Dragon», ambientata 300 anni prima degli eventi della saga e che sarà basata sul libro di R.R. Martin «Fire and Blood».

Leggi anche > GoT, la puntata finale. Da Daenerys a Tyrion, ad ognuno il proprio destino


La cancellazione di «The Long Night», la serie con la Watts, è uno sviluppo drammatico nei piani di Hbo per la legacy di Game of Thrones, il suo show più premiato di sempre. Ambientato migliaia di anni prima delle «Cronache del ghiaccio e del fuoco», quel prequel avrebbe raccontato la discesa del mondo dall'Età d'oro degli Eroi al suo periodo più buio, quell'inverno durato una generazione conosciuto appunto come la Lunga Notte. Un'epoca quindi antecedente ai Targaryen e ai draghi, ma non agli Stark, né agli Estranei. 

Leggi anche > GoT, una scena tagliata di Cersei Lannister avrebbe cambiato tutto

 

La nuova serie parlerà invece dei precedenti sovrani della dinastia Targaryen, gli antenati di Daenerys Targaryen (Emilia Clarke) e Jon Snow (Kit Harington). I Targaryen saranno dunque i protagonisti assoluti di «House of the Dragon», di cui Hbo ha ordinato una prima stagione di dieci episodi. La regia è stata affidata a Miguel Sapochnik, premiato con l'Emmy per un episodio della sesta stagione della serie originale. 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Ottobre 2019, 20:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA