Fabrizio Frizzi, il ricordo di un giovane archeologo: «Grazie a lui ho scoperto un teatro greco»

di Silvia Natella
"L'eredità" che Fabrizio Frizzi ha lasciato alle persone che lo hanno conosciuto va oltre la semplice trasmissione televisiva. A "Vieni da me" Paolo Storchi, archeologo 33enne, ha raccontato che grazie al conduttore ha avuto la forza di non mollare i suoi sogni. A gennaio 2018 era un concorrente del quiz a premi preserale su Rai Uno e si è portato a casa diecimila euro.

Fabrizio Frizzi, Nadia Toffa mostra il suo numero di telefono su Instagram: «Non l'ho mai cancellato»

Plurilaureato, con alle spalle master e specializzazioni, prima di partecipare al programma aveva ricevuto molte porte in faccia perché per i suoi progetti aveva bisogno di denaro che nessuno era in grado di investire. Con la vincita ha ricominciato a lavorare e ha ottenuto i risultati sperati. «Li voglio utilizzare per far tornare alla luce Tannetum, un centro di origini galliche risalente al 280 a. C.», aveva detto al conduttore che gli aveva chiesto come avrebbe usato quei soldi. 


Si è rivelato un modo utile di spendere il denaro. Un anno dopo Paolo ha fatto forse la scoperta più importante della sua vita: il ritrovamento del teatro di Pella, in Grecia, la città in cui è nato Alessandro Magno. In questo edificio sembra che Euripide abbia messo in scena il suo ultimo dramma. In molti lo avevano cercato, Paolo è riuscito a trovarlo. «Non disponendo di grandi attrezzature, ho usato tutti i soldi della vincita e Fabrizio Frizzi mi ha aiutato a credere in me», ha detto a Caterina Balivo.
 
Martedì 26 Marzo 2019, 18:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA