Fabrizio Corona dopo lo show da Giletti: «Grazie Massimo. Scusa ma non riesco a non dire ciò che penso»

Fabrizio Corona dopo lo show da Giletti: «Grazie Massimo. Scusa ma non riesco a non dire ciò che penso»

  • 192
    share
Durante l'intervista a Non è l'arena Fabrizio Corona ha avuto parole per tutti: Selvaggia Lucarelli, Don Mazzi e Mughini, con cui c'è stata anche un'accesa discussione. L'ex re dei paparazzi non è certo nuovo a polemiche, discussioni e "sparate", tanto da fare lui stesso un post su Instagram dopo la messa in onda del programma.

Corona si scaglia contro la Lucarelli: «La non giornalista vuole il mio corpo e io non glielo do»

"Non è l'Arena", rissa tra Corona e Mughini: «Ti compro e ti metto in giardino a scrivere libri»



«Grazie Massimo..e scusa se non riesco a non dire ciò che penso...ma sono e sarò sempre così», ha scritto Fabrizio, riferendosi ai toni decisamente accesi in puntata. Corona ha scelto di parlare nel programma di Giletti, a cui è legato da una forte amicizia, per spiegare non solo la sua situazione giudiziaria, ma anche per dare una risposta a tutte le notizie nate su di lui dalla scarcerazione ad oggi. 

Le parole di Corona sono state forti, in merito all'aiuto fornitogli da Don Mazzi, ha replicato dicendo che è ora che appenda il crocifisso al chiodo e di non averlo mai visto nel periodo della riabilitazione, cosa che lo ha portato a pensare che lo avesse fatto solo per visibilità. Contro la Lucarelli fa battute a sfondo sessista, mentre con Mughini si accende una discussione che sfocia in toni offensivi.

Nulla è cambiato, sempre lo stesso Corona, come lui stesso ammette sui social. Ed è anche quello che osserva la rete con i suoi opinionisti e giornalisti. Non manca il commento di Alberto Dandol che replica: «Quest'ultimo puo' stare sugli zebedei ai piu' (e spesso a me compreso!)!'ma e' indubbio che rappresenti uno dei piu' eclatanti falli della Giustizia italiana degli ultimi anni. Il " Caso Corona" e' quello che la LEGGE dovrebbe evitare: confondere il piano MORALE con il CODICE PENALE. Ha pagato per la eco della sua saccenza. Sara' pure un delinquente, un uomo moralmente attaccabile, ma non nei termini in cui la LEGGE lo ha punito. Ingiustamente!».
   
Lunedì 18 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2018 16:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME