Eurovision 2022, il palco 'Made in Italy' è uno spettacolo: un sole cinetico illuminerà lo show

Eurovision 2022, il palco 'Made in Italy' è uno spettacolo: un sole cinetico illuminerà lo show

L'artista Francesca Montinaro accoglierà il mondo in Italia con una nuova iconica invenzione scenica: "Il Sole dentro"

L'Eurovision Song Contest è sempre più vicino e il palco dello show sarà all'altezza dello spettacolo. Per la 66ª edizione che si svolgerà a Torino, l’artista multimediale e stage designer Francesca Montinaro accoglie il mondo in Italia e lo fa con una nuova iconica invenzione scenica: un Sole cinetico dalle infinite potenzialità espressive. Questo sarà il segno identitario della scena che accoglierà ogni artista in maniera unica e distintiva.

 

Leggi anche > "Una voce per San Marino": Francesco Monte sfida Achille Lauro, in palio un posto all'Eurovision 2022

 

FOTO ATELIER FRANCESCA MONTINARO

 

Dopo aver ideato «il Fondale Strappato» per Sanremo 2013 e «Il Trampolino tra le nubi» per l’edizione del 2019, questa volta Francesca Montinaro mette in scena «Il Sole dentro».

 


«Il Sole cinetico, fonte di spettacolari movimenti e giochi di luce, domina il palco e rappresenta l’attitudine di essere italiani, sempre in movimento, riottosi, creativi, accoglienti, passionali, intuitivi. Noi, siamo quelli con il sole dentro, è il nostro modo di stare al mondo», sottolinea Francesca Montinaro.

 

«Il nostro è un Paese palcoscenico nel quale siamo allo stesso tempo protagonisti e spettatori. Potevamo accontentarci di vivere nel Paese più bello del mondo e invece gli artisti e i creatori italiani hanno voluto aggiungere meraviglia alla bellezza: le opere monumentali, l’urbanistica, l’architettura, la scultura, la pittura, che da sempre esaltano la bellezza naturale del nostro paese. Siamo una perfetta alchimia di natura e cultura. – prosegue la stage designer – La cascata d’acqua che incornicia il palco è allegoricamente il mare che ci circonda, a cui dobbiamo la nostra cultura stratificata e complessa. Il palco è la nostra penisola: una terra ospitale e accogliente dove ogni concorrente, da qualunque paese provenga, potrà sentirsi accolto. Infine – conclude Montinaro – un giardino all’italiana sospeso tra realtà e illusione, in cui la vegetazione si mescola a giochi di luce, accoglierà i team in una dimensione ludica e architettonica».

 


Lo spettatore della 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest, in onda su Rai 1 da Torino il 10 e il 12 Maggio con le 2 semifinali e il 14 Maggio con la gran finale, sarà immerso in un teatro delle meraviglie. La grandiosa macchina scenica, tanto classica quanto innovativa, in cui il digitale si fonde con l’analogico, realizzerà una delle edizioni dello show più iconiche di sempre. In questa edizione che vede ai nastri di partenza 41 Paesi, l’Italia sarà in gara con la coppia Mahmood & Blanco e il brano «Brividi», recente vincitore della 72ª edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Febbraio 2022, 15:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA