Eleonora Daniele a "Oggi è un altro giorno" in lacrime per la foto del fratello scomparso: «E' faticoso..». La Bortone commossa
di Danilo Barbagallo

Eleonora Daniele a "Oggi è un altro giorno", lacrime per la foto del fratello scomparso: «E' faticoso..». Serena Bortone commossa

Eleonora Daniele ospite di “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone su Rai Uno. Eleonora Daniele, ospite di “Oggi è un altro giorno” ha parlato della sua vita privata, col suo fratello scomparso affetto da autismo, e di quella lavorativa, con “Storie italiane” e il caso di Denise Pipitone.

 

 

 

 

 

 

Eleonora Daniele ospite di “Oggi è un altro giorno”

 

 

Eleonora Daniele ospite di “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone ha raccontato dei suoi sogni da bambina: “Avevo uno zio che faceva i missionario in Mozambico – ha spiegato - e io sono cresciuta con la cultura della crocerossina. Volevo fare la missionaria anche io, mamma ero disperata, ho fatto le magistrali perché desideravo insegnare ai bambini. Poi nella vita ha preso strade diverse”.

Nel suo passato un dolore, la scomparsa del fratello Luigi, affetto da autismo: “Vedere la sua foto è faticoso… - ha fatto sapere Eleonora con gli occhi rossi per la commozione -  Il mondo della disabilità a volte è faticoso perché intorno non hai nulla. Le famiglie spesso per questo si chiudono da sole nel loro dolore. S’impara a guardare oltre, a essere speciali, originali, a guardare le cose da un altro punto di vista, tutti i giorni si diventa diversi e si cerca di superare i pregiudizi.  Credo che la capacità che mi ha dato il Signore, che non ha dato a mio fratello, sia proprio al servizio di tutti per raccontare silenzi e pregiudizi che anch’io ho subito per anni”.

Alla figlia Carlotta spera di trasmettere i suoi valori: “Mi piacerebbe che Carlotta fosse altruista, che potesse conoscere il mondo della disabilità come ho fatto io e magari imparare a aiutare le persone”.

Con un passato nella finanza (“Ho lavorato in banca, sarei diventata una consulente finanziaria. Poi ho sempre amato i commercio e il marketing”), Eleonora Daniele è poi diventata conduttrice ed ora a “Storie italiane” sta seguendo il caso Denise Pipitone: “La dottoressa Angione, che si è occupata del caso di Denise, in diretta ha fatto rivelazioni che non ci aspettavamo, anche con grande sicurezza, cioè che Denise è viva e che è diventata mamma. Ci ha stupiti ma essendo un Pm si è preso l’onere. Ha anche raccontato di depistaggi e minacce, un caso che è sempre stato mediatico,  ha sempre avuto molte segnalazioni, sin dal 2004. Ci sono stati errori, complicazioni, difficoltà, omertà. Mi auguro che la riapertura delle indagini porti alla verità e a capire che fine ha fatto quella bimba che oggi avrebbe 21 anni”.

La dura cronaca non ha cambiato la sua percezione del mondo: “Arrivo da una mia storia particolare, ho vissuto la disabilità in casa, sono stata abituata a questo mondo. Per me non c’è una percezione diversa, ma la possibilità di lottare per le persone che soffrono. Il desiderio di fare del bene agli altri è da sempre in me”.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Giugno 2021, 16:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA