Green pass, Mara Venier: «Non ce l'avevo e non potevo condurre Domenica In». Memo Remigi: «Ho fatto talmente tanti tamponi che...»

Green pass, Mara Venier: «Non ce l'avevo e non potevo condurre Domenica In». Memo Remigi: «Ho fatto talmente tanti tamponi che...»

A Domenica In si parla di Ballando e del green pass. Il caso di Memo Remigi, costretto all'isolamento

Nella prima parte di Domenica In, come di consueto, si parla di Ballando con le Stelle e delle regole previste dal green pass. Come ogni luogo di lavoro, anche la Rai deve seguire alla lettera la legge e tutti i protocolli sanitari Covid. Mara Venier, dopo un videomessaggio di Milly Carlucci, ha anche rivelato un curioso retroscena.

 

Leggi anche > Ballando, Milly Carlucci: «Rispettiamo la legge, ecco cosa è successo con Mietta e Memo Remigi»

 

Il green pass, come è noto, viene rilasciato a tutti coloro che sono vaccinati, sono guariti dal Covid negli ultimi sei mesi o si sono sottoposti ad un tampone (negativo) nelle ultime 48 ore. Protocolli rigidamente seguiti, ovviamente, anche in Rai. Mara Venier ha spiegato: «Sono vaccinata e ho il green pass, ma non sono molto tecnologica e ho stampato il mio certificato verde in formato cartaceo. Non ce l'ho in digitale sullo smartphone e questa mattina lo avevo dimenticato a casa. Non mi hanno fatto entrare in studio e non potevo condurre Domenica In, sono stati assolutamente inflessibili; l'unica soluzione è stata tornare a casa e prendere il green pass cartaceo». Immediata la reazione di Alessandra Mussolini, ospite in studio: «Dopo ti aiuto e te lo faccio scaricare in formato digitale».

 

In studio anche Memo Remigi, reduce da cinque giorni di isolamento. Il cantante, concorrente di Ballando con le Stelle, è stato infatti a stretto contatto con un positivo e, pur essendo vaccinato con doppia dose, si è dovuto sottoporre a tre tamponi in pochi giorni. «Sono stato costretto a restare per cinque giorni in hotel, questo mi ha penalizzato a Ballando perché ho avuto un solo giorno per provare prima dell'esibizione. Inoltre, sono stato costretto a videocollegarmi con l'altra trasmissione in cui sono ospite, Oggi è un altro giorno» - ha spiegato Memo Remigi, che poi ha scherzato - «In cinque giorni ho fatto due tamponi rapidi e un molecolare, tutti negativi. Ho fatto talmente tanti tamponi, che alla fine ho tamponato con la macchina».


Ultimo aggiornamento: Domenica 31 Ottobre 2021, 15:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA