Detto Fatto, parla l'insegnante del tutorial Emily Angelillo: «Era un copione, sono stata attaccata ingiustamente»

Detto Fatto, parla l'insegnante del tutorial Emily Angelillo: «Era un copione, sono stata attaccata ingiustamente»

Si trattava di un copione. Così spiega il suo tutorial, andato in onda tra mille polemiche, su come fare la spesa a Detto Fatto, Emily Angelillo. La ballerina e insegnante di pole dance ha voluto dire la sua sulla performance che ha portato alla sospensione del programma, ribadendo che si trattava di un copione e che non c'era nulla di sessista dietro quel siparietto.

 

Leggi anche > Detto Fatto sospeso, dopo la "spesa sexy" il programma di Bianca Guaccero non va in onda. «Aperta un'indagine»

 

«Non volevo certo insegnare alle donne a fare la spesa, voleva essere una risata in un momento difficile. Da tutto ciò si è scaturito un polverone, la cosa più brutta è proprio stata come è venuta fuori la mia persona», ha raccontato in un'intervista a FanPage Poi Emily spiega che la sua professione principale è quella di ballerina, insegnante e coreografa. Alcune allieve da lei formate hanno vinto competizioni importanti, hanno partecipato a programmi televisivi, tutto per ribadire che la pole dance è uno sport e lei è una professionista.

 

 

Alle accuse di sessismo risponde dicendo di sentirsi molto intristita: «Io sostengo la femminilità, ho allieve fino ai sessant'anni che hanno avuto un tumore che vengono a cercare di ritrovare la loro femminilità, il loro essere donna, a rimettersi i tacchi, a rimettersi in gioco, anche con una vena ironica e dire nella nostra sala di danza ci sentiamo delle dive, ci mettiamo il tacco, ridiamo un po', non c'è nessun sessismo. Questo, veramente, mi ha spezzato il cuore». Lo scopo del tutorial era più che altro ironizzare su come rendere confortevoli i tacchi, non certo di veicolare un messaggio sessista: «Io sto attenta, ad esempio, al mio comportamento social anche su Instagram, perché ho tante bambine a scuola, ci tengo che loro vedano il giusto essere, perché molte volte vengono deviate da quello che si vede sui social, dagli stereotipi che si danno alle donne spesso», ha ribadito.

 

Emily si dice molto dispiaciuta dalla reazione che si è scatenata, sottolinea di essere stata attaccata da molte donne, in modo secondo lei ingiusto, visto che ha dedicato la sua vita a cercare di far stare meglio le donne e le accuse che le sono state rivolte non solo le reputa sbagliate ma hanno l'hanno ferita profondamente. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Novembre 2020, 14:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA