Culti pericolosi, il lato oscuro delle sette: da domenica 18 novembre lo speciale di Crime Investigation

Culti pericolosi, il lato oscuro delle sette: da domenica 18 novembre lo speciale di Crime Investigation

Ricatti. Soprusi. Lavaggi del cervello. Violenze. Talvolta la religione si trasforma in fanatismo e distrugge la vita delle persone. A+E Networks annuncia l’evento televisivo internazionale Twisted Faith – Culti pericolosi: per un’intera settimana la programmazione dei canali Crime+Investigation di tutto il mondo sarà dedicata al lato oscuro di alcune sette americane. L’evento sarà trasmesso in 100 Paesi, dagli Stati Uniti al Canada, dal Regno Unito al Sud Africa, dalla Spagna all’Estremo Oriente. In Italia andrà in onda in esclusiva sul canale 119 di Sky da domenica 18 a sabato 24 novembre.
 


Ad introdurre i programmi (docu-serie, feature doc, short form) di questa settimana speciale  sarà il giornalista Giuseppe Borello. In alcune pillole video di pochi minuti Borello racconterà alcuni dei casi più famosi italiani che hanno visto come protagonisti sette, culti e santoni che hanno violato la legge: dalla comunità di Forteto in Toscana a Mamma Ebe alle Bestie di Satana. Tra i programmi proposti in prima visione assoluta:

La mia vita in una setta (da domenica 18 novembre alle 21.05)

Qual è il confine tra religione e setta? Chi c’è dietro alle migliaia di comunità religiose che esistono nel mondo? Queste, e molte altre, sono le domande a cui La mia vita in una setta cerca di rispondere: insieme alla giornalista Elizabeth Vargas (vincitrice di un Emmy) ascoltiamo le storie di chi è entrato nel controverso mondo delle comunità religiose e che è riuscito a uscirne. Attraverso le interviste di ex adepti, familiari, forze dell’ordine ed esperti, i nove episodi della serie si addentrano nei meandri più oscuri della fede dando voce a chi, spesso spinto dalla disperazione, ha sacrificato tutto in nome di una concezione sbagliata di Dio.

Poligamia: in fuga dalla famiglia (da domenica 18 novembre alle 22.55)

Tornano le storie di Andrea, Jessica and Shanell, le tre sorelle che sono scappate dalla comunità poligama di cui facevano parte e che hanno deciso di dedicare la propria vita ad aiutare chi vuole fuggire dall’incubo. Storie di riscatto, di coraggio, di speranza e di redenzione, ma soprattutto un racconto che cerca di fare luce sull’oscuro mondo della poligamia negli USA.

La mia fuga da Scientology (venerdì 23 novembre alle 21.05)

Torna una delle serie di maggior successo di canale: Leah Remini, ex fedele di Scientology, ritorna con uno speciale dedicato ai casi più eclatanti relativi al culto che ha decine di migliaia di seguaci in tutto il mondo.

Il ranch della morte (sabato 24 novembre alle 22.00)

Uno sconvolgente “feature doc” guida lo spettatore in un viaggio alla scoperta di una controversa comunità del Far West americano. Il documentario, presentato al Tribeca Film Festival 2018, segue una comunità rurale di “Followers of Christ”, dove da anni si registra una preoccupante crescita nel tasso di mortalità infantile. Tra i principi alla base della loro religione c’è il rifiuto di qualsiasi tipo di cure mediche. Attraverso le testimonianze di ex membri della comunità e con l’aiuto dello sceriffo locale, Il ranch della morte apre uno squarcio su uno degli aspetti più inquietanti della deriva che la religione può prendere.
Giovedì 15 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME