Claudia Napolitano lascia i The Jackal: «Sciacalli per sempre, magari è un arrivederci»

Claudia Napolitano lascia i The Jackal: «Sciacalli per sempre, magari è un arrivederci»

Claudia Napolitano lascia i The Jackal. L'attrice napoletana lo ha annunciato con un post pubblicato su Instagram in cui ha ripercorso i tre anni passati con il gruppo comico a partire dal giorno del provino. In un video scorrono i momenti più significativi, mentre tra i commenti si leggono i saluti dei suoi compagni di avventura che lasciano intuire come i rapporti tra loro siano rimasti buoni e che l'addio sia dettato da scelte meramente professionali. 

«Ricordo la telefonata di Ciro - si legge nel post - quella mattina di gennaio 2019, come fosse ieri: “Ciao sono Ciro Priello, the jackal, ti chiamo perché saremmo interessati a te e vorremmo proporti un provino”.
Onestamente mi sembrava una barzelletta e invece stava succedendo, proprio a me.
Quel provino pure lo ricordo come fosse ieri, non perché sembrasse una barzelletta ma perché deve essersi sentito così anche Marcel Jacobs nella preparazione del suo oro: 2 monologhi, un’improvvisazione, escalation di espressioni, cantaci una canzone e “fingi di avere una pistola puntata alla tempia”.
(Durante questi tre anni ne sono successe di cose ma mai che io dovessi fingere di avere una pistola alla tempia, ma vabe, vai capire).

Da quel giorno tre anni incredibili, i più formativi della mia vita fino ad ora.
Risate a non finire, pianti, scontri e incontri. Eventi e vai a Milano e poi a Roma e poi Sanremo. I divani, le interviste. E poi ancora Milano, Sanremo, Roma, Sanremo.
Anni pieni, in cui ho capito tante cose, magari sbagliato altrettante e trovato una famiglia.

Tre anni sorprendenti, perché la vita fa così: ti sorprende e inaspettatamente ti ritrovi a prendere decisioni che non pensavi sarebbero arrivate, ad avere il coraggio di lasciare il nido e provare a volare.

Grazie ragazzi, dal primo all’ultimo (che non è mai ultimo) per avermi insegnato tanto e per esserci stati in questi tre anni folli.

Non è un addio. Come potrei dire addio alla mia famiglia? Una volta che si diventa sciacalli, lo si resta per sempre. Magari è solo un arrivederci».


Ultimo aggiornamento: Sabato 2 Luglio 2022, 20:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA