Viva Raiplay, Catena Fiorello difende il fratello Rosario: «Speravano in una sua débâcle, che schifo»

Fiorello da un paio di giorni ha iniziato la sua nuova avventura con Viva RaiPlay, e come spesso accade sono subito spuntati haters e detrattori pronti a criticarlo: la sorella di Rosario, Catena Fiorello, ha difeso il fratello artista commentando un post del suo compagno Paolo Spalluto, su Facebook. «Ah!, quanti geni che farebbero meglio di lui... La cosa più triste è sapere (e vedere da certe bacheche... oddio, orrore) quanti erano lì ad aspettare una débâcle, come se, poi, qualora fosse accaduto, a loro sarebbe cambiata in meglio la vita. Che schifo. Ma l'uomo per sua natura ha dentro queste ambiguità turpi e misere», ha scritto Catena.

Leggi anche > Piero Angela, paura per un incidente in casa. «Ora sto bene, un abbraccio al mio pubblico»

«E purtroppo anche oggi 6/11/2019, Requiem per gli interessati... Mi dispiace per voi, nessuna débâcle. Ahi, ahi, ahi, quanto mi dispiace Manciativi l'ossa cu tuttu u sali. Saluti e baci», ha poi aggiunto Catena sul suo profilo postando una foto che mostra il suo televisore sintonizzato sul televideo Rai, nella pagina programmi 'più visti'. «6.310.000 la media dei telespettatori di ieri sera sul suo profilo. Uffa! non è giusto per uno show così noioso, inutile, vecchio e stantio», prosegue ironica. 

 

«'È vecchio'… 'comico qualunquista'… 'lento'… 'stonato e calante' … 'solita solfa', 'la comicità è altra cosa' e tanti altri che, secondo me con riserva mentale, 'augurando a Fiore il grande successo che merita', speravano in un grande flop… - aveva invece scritto Spalluto nel suo post - Ha girato molto questa clip oggi. Rosario che sbriciola incalzandoli con i dati auditel tutti questi rosicamenti ed i rosiconi palesi e/o mascherati da 'fraterni amici'. È un peccato rovinarvi i denti digrignando con il rosicamento estremo, fingendo grande esultanza per il trionfo, la fama, l'essere popolare». 


Mercoledì 6 Novembre 2019, 20:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA