Barbara D'Urso: «La mia infanzia difficile mi ha insegnato a sorridere alla vita»

Barbara D'Urso: «La mia infanzia difficile mi ha insegnato a sorridere alla vita»

«Sorrido sempre alla vita, ma la verità è che ho dovuto imparare a indossare una maschera sin da quando ero una bambina di sette anni». Barbara D'Urso, ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, ha raccontato tanti aspetti della sua vita passata, a cominciare dall'infanzia difficile, che il grande pubblico non conosce.

Belen Rodriguez, nuovo fidanzato? Primo bacio su Instagram: ecco chi è lui​



Barbara D'Urso ha parlato della madre e della malattia che aveva colpito la donna quando lei era ancora una bambina: «Mi mancavano gli abbracci, lei era sempre attaccata a tubi e flebo e abbracciarla era molto difficile, perché è stata bloccata a letto per lunghi anni. Questa difficoltà ad abbracciare qualcuno la vivo ancora oggi». La popolare conduttrice di Pomeriggio Cinque e Domenica Live ha poi aggiunto: «La malattia di mia madre ha cancellato tutti i ricordi belli precedenti della mia infanzia. Comunque, questa mia esperienza mi ha insegnato a sorridere alla vita, anche se piango ancora molto, quando sono sola. In pubblico, è come se indossassi una maschera».

«Ho incontrato tanti uomini sbagliati. Il padre dei miei figli, ovviamente, non fa parte di questi» - spiega Barbara D'Urso - «Comunque, io tendo a perdonare sempre. La mia ultima relazione risale a tre anni fa, non riesco a farmi piacere nessuno e sento una certa mancanza. Anche per questo, nel mio cuore ci sono prima i miei figli e poi i miei fan e telespettatori».

La conduttrice, poi, parla del ritorno sul set dopo 20 anni con La dottoressa Giò: «Ho insistito molto per una nuova stagione e ho voluto a tutti i costi Christopher Lambert nel cast. Prima di iniziare le riprese, ho fatto molto training in ospedale ed era bello vedere la gente sorpresa nel vedermi. Sul set ho avuto anche un incidente: una mattina  sono stata travolta completamente da un carrello d’acciaio enorme, mi si è strappato un grosso pezzo di tessuto dermico, e purtroppo malgrado gli antibiotici la zona si è infettata più volte e non si è rimarginata come speravo. Devo coprire col trucco la cicatrice, è piuttosto vistosa».
Sabato 12 Gennaio 2019, 16:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA