Antonella Elia da Barbara D'Urso: «Mike Bongiorno un giorno mi disse una parola irripetibile. Ho pianto»

di Valeria Arnaldi
Antonella Elia si racconta a Domenica Live nel salotto di Barbara D'Urso, tra privato e immagine pubblica e il ricordo di Mike Bongiorno: «Mi sento sempre un po’ fuori luogo, mi sento molto nuda, esposta. La corazza non me la trovo addosso».
Barbara D’Urso ripercorre la sua carriera e i molti nomi noti con i quali ha lavorato.

LEGGI ANCHEDomenica Live, Lucas Peracchi contro Eva Henger: «Dice che sono violento. Tutte bugie»
 
 

«Non ho mai litigato con Mike Bongiorno - ricorda Antonella Elia - Ci sono state un paio di occasioni nei quali i nostri caratteri si sono scontrati. Una volta, una signora rifiutò una pelliccia in premio dicendo di essere animalista. Io mi misi a battere le mani, dicendo “brava”, perché mi sembrava bello che una persona rinunciasse a un premio di valore per un ideale. Mike mi disse una parola che non posso ripetere, iniziava con la “r” e finiva con “ita”, perché quello era lo sponsor. In camerino scoppiai a piangere, lui mi consolò».



Di video in video, si susseguono i ricordi. «Voglio fare una trasmissione con te, pensa come sarebbe», dice Barbara D’Urso. «Facciamola - risponde subito la Elia - sarò la tua schiava». Intanto si parla di privato. «Marilyn è stata il mio unico mito nella vita - dice la Elia - Il mio libro choc è stato “Uccelli di rovo"». Ad attendere Antonella la sorpresa della ricostruzione della sua camera da bambina e l’incontro con il suo migliore amico.
 
 
Domenica 13 Ottobre 2019, 18:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA