Alessandro Preziosi è don Peppe Diana in
'Per amore del mio popolo': "Ruolo difficile"

Alessandro Preziosi è don Peppe Diana in ​'Per amore del mio popolo': "Ruolo difficile"
ROMA - stato difficile interpretare questo ruolo, ma ancora di pi lo stato assistere alla fiction da napoletano. la prima volta che sono costretto ad alzarmi durante la proiezione perch il film mi schiaccia. A parlare Alessandro Preziosi, protagonista di Per amore del mio popolo, stasera e domani alle 21.10 su Rai1, nei panni di don Peppe Diana, il sacerdote di Casal di Principe, in provincia di Caserta, ucciso dalla camorra nel 1994 per il suo impegno contro la criminalit.





Diretta da Antonio Frazzi, la fiction non racconta la vita del prete ma «la battaglia, la lotta, la volontà di trasformazione – spiega Giannandrea Pecorelli, che l'ha prodotta per Aurora Film – le biografie sembrano sempre santini, noi non lo abbiamo voluto fare».



Le riprese, caso più unico che raro, si sono svolte proprio a Casal di Principe e nei comuni della zona, con un ampio coinvolgimento della popolazione, che ha risposto con entusiasmo. Anche perché il ricordo di don Diana qui è ancora molto vivo: basti pensare che domenica scorsa quasi 6000 persone, in gran parte scout, hanno sfilato per le strade del paesino, con orecchie, nasi e occhiali colorati costruiti a mano sul viso, come simbolo del nuovo modo di «sentire, parlare, osservare» che il sacerdote ha insegnato alla sua gente.
Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Marzo 2014, 08:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA