Alessandro Cattelan, domenica 19 settembre il debutto su Rai Uno con “Da Grande” :«Sarà una festa tra amici»

Due puntate in diretta in prima serata, la second il 6 settembre. Il programma prodotto da Fremantle Italia

Video
di Maria Bruno

«Sono felice del modo in cui la Rai mi ha proposto di entrare nella rete perché ho percepito fiducia. Ero preoccupato, ora non più. Sarà una festa fra amici, perché per la prima puntata ho scelto persone che conoscevo così da essere un po’ a mio agio».  Esordisce così Alessandro Cattelan durante la conferenza stampa di presentazione del suo debutto su Rai Uno nel programma “Da grande”, due puntate in diretta in prima serata domenica 19 e 26 settembre. 

 

Prodotto da Fremantle Italia, il programma vedrà Cattelan interagire con alcuni dei volti più noti della tv (tra cui Carlo Conti, Paolo Bonolis, Antonella Clerici, Elodie, Blanco e molti altri) e creerà dialoghi insoliti per raccontare gli ospiti e riflettere sull'attualità.

 

 

 

Leggi anche - X Factor 2021: Gianmaria con "Suicidi" commuove Manuel Agnelli «Mi sei arrivato molto»

 

 

«Voglio sperimentare e portare le novità su RAI1 - commenta Stefano Coletta, direttore di Rai1 - e Alessandro Cattelan ha dei codici rappresentativi della contemporaneità che permettono di rispecchiare il mondo reale e raccontarlo in tv. Lui incarna il talento complessivo che mette dentro la capacità di saper parlare, riflettere, ballare e recitare. Cominciamo con “Da grande”  - aggiunge - poi mi auguro si possa costruire una strada da percorrere insieme. Sto parlando con lui anche di Eurovision. Lunga vita ad Alessandro su RAI1». 

 

Presente anche Claudio Fasulo, vicedirettore di RAI1 che, chiaro e diretto rivela il suo pensiero su Cattelan facendo un paragone d’eccezione»». E sul programma rivela: «È un varietà: Alessandro, più la sua squadra e gli ospiti scelti con grande cura e puntualità renderanno lo show ricco e completo». 

 

Gabriele Immirzi, CEO Fremantle : «Il programma nasce da due scelte: Alessandro ha lasciato il certo per l’incerto, passando da una pay tv, Sky, alla rete generalista Rai, e noi abbiamo cercato di portare un valore aggiunto, investendo su di lui».

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Settembre 2021, 17:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA