Violenza contro le donne: Alda D’Eusanio al Teatro Flaiano di Roma con “Legittima Difesa Dossier”

Violenza contro le donne: Alda D’Eusanio al Teatro Flaiano di Roma con Legittima Difesa Dossier

Torna al teatro Alda D’Eusanio: dal 5 all’8 dicembre sarà al Teatro Flaiano di Roma con Legittima Difesa Dossier, uno spettacolo scritto da Ilenia Costanza, vietato ai minori di 14 anni, che racconta senza censure la violenza sulle donne.




Nella sua ouverture la giornalista descriverà il dramma di cui è vittima il genere femminile forte di storie e numeri che sottolineano la dimensione di questa piaga sociale: solo in Italia le donne vittime di violenza sono 88 al giorno, circa una ogni 15 minuti; il 36% subisce maltrattamenti, il 27% stalking, il 16% percosse e il 9% violenza sessuale. Alda lascerà la scena al cuore della pièce: 14 storie vere di 14 donne, vittime della “violenza del branco”, della gelosia morbosa di ex mariti o di padri - padrone.



Legittima Difesa Dossier fa i nomi, descrive le modalità, mostra il terrore di quelle vittime a cui è stata tolta la voce: tra loro Hina Saleem, 20 anni, uccisa a Brescia per aver amato un ragazzo italiano; Dalia, moldava, venduta dalla nonna a 12 anni; Deborah Rizzato, 25 anni, violentata, perseguitata e assassinata; Franca Rame, stuprata dal branco; Luigia Mambretti, 63 anni, uccisa a colpi di pistola dal marito; la piccola Greta, 10 anni, uccisa con arma da taglio dal padre; Giovanna Telese, 16 anni, uccisa a colpi di pietra dall’ex fidanzato; Felicia Semeraro, 32 anni, uccisa a martellate dal convivente; Maria Pia Scuto, 41 anni, decapitata dal marito.
 


Scritto dall’attrice e regista siciliana Ilenia Costanza nel 2008, prodotto da I Vetri Blu e Il Centro Studi La Parabola, questo lavoro teatrale torna in scena a 10 anni dal debutto ad Agrigento. Replicato poi a Roma nel 2010, come evento promosso e realizzato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, negli anni successivi è stato portato in scena sul territorio nazionale in occasioni di molteplici manifestazioni contro la violenza di genere.
 
Lunedì 2 Dicembre 2019, 18:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA