Teatro, si alza il sipario del Festil: fino al 10 settembre in scena spettacoli di prosa a Trieste, Udine e Muggia

Teatro, si alza il sipario del Festil: fino al 10 settembre in scena spettacoli di prosa a Trieste, Udine e Muggia

Fino al 10 settembre a Trieste, Udine e Muggia, torna FESTIL.
Giunto alla sua 5a edizione, il Festival estivo del Litorale è l’unico Festival di prosa in Friuli Venezia Giulia riconosciuto e sostenuto dal MiBACT.
 
Sotto la co-direzione artistica di Alessandro Gilleri e Tommaso Tuzzoli, anche per questa edizione, il Festival estivo del Litorale – sezione italiana - in collaborazione al Primorski Poletni Festival/Festival estivo del Litorale (SLO), consolida il proprio legame transfrontaliero ed internazionale
 
Apre il sipario della rassegna, il 18 luglio, alle ore 21, al Teatro San Giorgio di Udine, lo spettacolo Gli sposi | romanian tragedy di David Lescot con la compagnia internazionale Timpano/Frosini.
Anche quest’ anno il Festival è partner di In Box – rete di sostegno del teatro emergente -  e il 23 luglio ospita, al Teatro di Udine, lo spettacolo vincitore dell’edizione 2020: Stay Hungry - indagine di un affamato di e con Angelo Campolo, in collaborazione Teatro della Sete/TSU Teatro Sosta Urbana e Contaminazioni digitali. Festival urbano multimediale.
Il 24 luglio, al Teatro dei Fabbri di Trieste, va in scena La ricerca della simmetria di Chiara Boscaro e Marco Di Stefano con Giovanni Boni, Marzia Postogna, Francesco Godina, Anna Godina, Davide Rossi regia Marco Casazza produzione La Contrada Teatro Stabile di Trieste.
Spazio ai giovani talenti under 35, in coproduzione Tinaos e Golden Show di Trieste, Qui, cosa ci faccio io qui? con Elvira Scorza e Loris De Luna ( “I Bastardi di Pizzofalcone”, “Gomorra” e i “Medici – Master of Florence”). Lo spettacolo debutta il 29 luglio al Teatro dei Fabbri di Trieste e il 30 luglio al Teatro San Giorgio di Udine.
 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Luglio 2020, 22:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA