Max Giusti: «Tornare in scena è come prendere delle vitamine». L'attore in "Va tutto bene?" ad Ostia Antica
di Simona Santanocita

Max Giusti: «Tornare in scena è come prendere delle vitamine». L'attore in "Va tutto bene?" ad Ostia Antica

Al mantra d’inizio pandemia, “Andrà tutto bene” Max Giusti, risponde con il suo spettacolo Va Tutto Bene? Mah….Una riflessione lunga un one man show e un mucchio di risate, in cui l’attore sul palco del Teatro di Ostia Antica riporta con grande ironia aneddoti, considerazioni, nostalgia del passato, e voglia di tornare alla normalità. Un desiderio quest’ultimo, colmato con due ore d’intrattenimento all’insegna della più assoluta spensieratezza.

 

Quanta l’attualità in questo spettacolo?

«Molta; ma non si parlerà della pandemia; ma di quanto in questo momento storico, la tecnologia si sia fatto largo nelle case degli italiani, fra smartworking, DAD, shopping on line, e serie tv, con tutti gli ironici risvolti del caso».

 

La ripartenza: si poteva fare di più?

«No; anche se avrei preferito che i teatri fossero del tutto aperti; o chiusi. Limitare l’affluenza per poi vedere i mezzi pubblici affollati; o le vittorie festeggiate senza alcuna cautela non ha senso».

 

Cos’ha senso?

«Vaccinarsi: è l’unica via d’uscita, per la nostra vita sociale e per la ripresa economica».

 

Lei si è vaccinato?

«Si; io e tutti i miei cari, tranne i miei figli che hanno meno di 10 anni. Tutti dovremmo vaccinarci per il bene della collettività: occorre agire. Dobbiamo tutelare la ripartenza e non l’assistenza: mo me candido (ndr. ride)».

 

Come Sindaco di Roma?

«Tranquilli per il bene del paese mi astengo».

 

Molti progetti top secret, può svelarcene uno?

«Posso solo dire che la prossima stagione mi vedrete in tv; e per il pubblico voglio svelare una novità: a maggio tornerò sul set di Appena un minuto, il mio secondo film per Rai Cinema, augurandomi che incontri il grande successo finora riscontrato su tutte le piattaforme».

 

Il suo centro sportivo Play Pisana com’è stata la ripartenza?

«Siamo riusciti a riaprire appena ci è stato dato l’ok, chiudendo spogliatoi e palestra e dando la possibilità di frequentare solo sport all’aperto iper sicuri come il tennis e il padel».

 

Sta aprendo anche il suo ristorante

«Si; il Friends & Co. Happy Restaurant all’interno del circolo stesso, con l’intento di far rivivere a tutti la gioia della commensalità».

 

Quanto tempo dedica allo sport?

«Sono un grande appassionato di tennis e motocross, anche se ora mi sto felicemente dedicando a quella che sarà una lunga tournée teatrale di sedici spettacoli in giro per l’Italia; ma non rinuncio mai a queste discipline che sono parte integrante della mia vita».

 

Cosa significa tornare sul palco?

«Come prendere le vitamine, una felicità immensa. Lo scambio reciproco fra me e il pubblico è vita, qualcosa che mancava, e il Green Pass a mio avviso sarà un valido mezzo per tornare alla vita sociale».

 

DOVE, COME, QUANDO Teatro Ostia Antica, Viale dei Romagnoli 717, Ingr. 28 euro, Info Il 31/7/2021 ore 21,45

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio 2021, 13:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA