La comicità di Antonio Giuliani alle Terrazze Live con CoronAction: "durante il lockdown ho scoperto di essere sposato"

di Paolo Travisi
Alle "Terrazze Live”, palcoscenico che offre a romani e turisti che sono nella capitale, tante serate all'insegna della sana comicità, è di scena uno dei mattatori della risata più popolari: Antonio Giuliani.

Sabato 1° agosto, il comico romano, che non si è fermato neanche nei momenti più duri del lockdown, portando la sua ironia in molti quartieri "difficili" della città, San Basilio, Corviale e Tor bella monaca, con spettacoli a distanza, ritorna al contatto ravvicinato con il suo pubblico (sempre nel rispetto delle misure anti-Covid) con un testo scritto proprio durante la quarantena. Ed il titolo la dice lunga CoronAction. "Racconto l'azione del Coronvirus non sul piano fisico, ma a livello psicologico ed emotivo, introdotto da un video di 6 minuti che racconta gli inizi fino a quando siamo stati liberati. Durante il lockdown, ho scoperto di essere sposato di 21 anni. Mia moglie mi ha fatto spolverare quasi 30 volte, ormai gli acari erano miei amici" ha raccontato Giuliani a Leggo. 


 
L’occhio attento del comico è sempre pronto a cogliere ogni dettaglio, anche parlando, con il dovuto rispetto dell'impatto che il Covid ha avuto sulle persone, senza rinunciare alla sua peculiarità, una comicità diretta e tagliente. "I romani hanno avuto un grande senso civico, così come gli italiani che anche se vanno a terra, si rialzano in piedi, siamo un popolo molto forte". Per Giuliani, uno degli effetti positivi della pandemia, è stata la riscoperta dei valori familiari. "Io ho solo mia madre, e non poterla vedere per tanto tempo mi ha fatto capire quanto sia importante la quotidianità, anche cenare insieme e guardare un telegiornale".
 
Ultimo aggiornamento: Domenica 2 Agosto 2020, 09:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA