Bridgerton, Regé-Jean Page dice addio: «Ecco perché non ci sarò nella seconda serie»

Bridgerton, Regé-Jean Page dice addio: «Ecco perché non ci sarò nella seconda serie»

di Danilo Barbagallo

Regé-Jean Page, l’attore che ha vestito i panni del duca di Hastings in Bridgerton, ha spiegato i motivi che l’hanno spinto ad abbandonare la seguitissima serie tv targata Netflix.

Leggi anche > Dieta, ecco perché l'hamburger vegetale fa bene al cuore

 

Bridgerton, Regé-Jean Page : «Ecco perché non ci sarò nella seconda serie»

Bridgerton, la serie Netflix ispirata ai best seller di Julia Quinn, ha avuto molto successo ed è stata rinnovata per la seconda attesa stagione, ma Regé-Jean Page, l’attore che interpreta l’amatissimo duca di Hastings, ha deciso di non prendere parte alla nuova avventura. In un’intervista a “Variety” ha spiegato i motivi: “Lasciare Bridgerton – ha spiegato - è stato come finire il liceo: una fase della vita in cui si ha, inevitabilmente, paura dell’ignoto. “Oddio, non mi farò mai amici che siano buoni quanto quelli che ho qui”, ci si ripete. Invece, la vita va avanti e questi altri amici finisci per farteli”.

Regé-Jean Page ha poi fatto un accenno al personaggio interpretato in Bridgerton: “Stando lì, con i suoi abiti, gli stivali, i suoi titoli nobiliari, ha dimostrato di poter riempire perfettamente uno spazio che gli appartiene, la nobiltà, cambiando il modo in cui lo spettatore guarda il mondo”.

Nel suo futuro cinematografico si prospettava l’interpretazione di Superman; “Noi persone di colore siamo abituate a guardare il mondo attraverso gli occhi dei bianchi, perché sono i bianchi ad essere protagonisti. So cosa vuol dire guardare il mondo e provare empatia per Superman, perché ho trascorso la mia esistenza a farlo. Quel che è davvero rivoluzionario, però, è portare le persone a guardare il mondo attraverso i miei occhi, la mia pelle”.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Maggio 2021, 20:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA