Bridgerton 2, è ufficiale: ecco perché il Duca di Hasting non sarà nella seconda stagione. L'addio di Regé-Jean Page

Bridgerton 2, è ufficiale: ecco perché il Duca di Hasting non sarà nella seconda stagione. L'addio di Regé-Jean Page

di Danilo Barbagallo

Un vero dramma per le fan della serie di “Bridgerton”, su Netflix, che dovranno dire addio a Regé-Jean Page, interprete dell’amatissimo Duca di Hasting. A renderlo noto Lady Whistledown dall’account social di Netflix, in cui informa sulle novità della serie in costume tratta dai best-seller di Julia Quinn.

Leggi anche > Meghan Markle e Harry: «Ecco chi ha detto le frasi razziste su Archie...»

BRIDGERTON, IL DUCA DI HASTING LASCIA LA SERIE

Nel messaggio viene spiegato il futuro della serie: “Carissimi lettori, dal momento che tutti gli occhi saranno puntati sulla ricerca di Lord Antony Bridgerton,  per la sua Viscontessa , è tempo di dire addio a Regè-Jean Page, che ha interpretato tanto magistralmente il Duca di Hastings. Ci mancherà la presenza di Simon sullo schermo, ma sarà sempre parte della famiglia Bridgerton. Daphne rimarrà una moglie e una sorella devota, che aiuta il fratello ad affrontare la nuova stagione sociale e quello che ha da offrire – più intrighi e romanticismo di quanto i miei lettori possano mai reggere. Sentitamente vostra, Lady Whistledown”.

Grande delusione da parte delle fan, che non possono neanche sperare in un ritorno a sorpresa del loro beniamino. A “Variety” infatti l’attore ha spiegato: “Si tratta di un arco narrativo lungo una stagione. Con un inizio, un centro e una fine…”.

Sul social Regé-Jean Page ha anche dedicato un post per salutare la serie e i colleghi: “La corsa di una vita – ha scritto su Instagram - È stato un vero piacere e un privilegio essere il tuo duca. Unirsi a questa famiglia, non solo sullo schermo, ma anche fuori. Il nostro cast, la troupe, i fan eccezionali e incredibilmente creativi e generosi - è andato tutto al di là di qualsiasi cosa avrei potuto immaginare. L'amore è reale e continuerà a crescere”.


Ultimo aggiornamento: Sabato 3 Aprile 2021, 10:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA