Tiziano Ferro a Sanremo 2020 devolverà l'intero cachet delle 5 serate in beneficenza

Video

Tiziano Ferro devolverà in beneficenza il cachet di Sanremo. Il cantante di Latina, che da anni vive negli Usa insieme a suo marito, parteciperà come ospite a tutte e cinque le serate della settantesima edizione del Festival di Sanremo. Si era parlato di una retribuzione pari a 250 mila euro che però Tiziano ha deciso che darà in beneficenza.

Leggi anche > Junior Cally a Sanremo 2020. L'ipocrisia nel pensiero unico sul rapper di Focene? No, grazie



Come ogni anno nascono molte polemiche in merito ai cachet di Sanremo, sia quelli dei presentatori che quelli degli ospiti. Gli spettatori si sentono coinvolti nelle cifre da record e spesso polemizzano sulle retribuzioni considerate "troppo alte". Ferro ha deciso di evitare le polemiche e ha stabilito che darà il suo compenso a chi ne ha più bisogno.

Cinque sono le associazioni destinatarie della donazione: la sede di Latina dell’AVIS, (Associazione Volontari Italiani del Sangue; la LILT, ovvero la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori; il Centro Donna Lilith, che dal 1986 si occupa di dare accoglienza, assistenza e supporto alle donne e ai minori vittime di maltrattamenti; l’Associazione Valentina Onlus, che su base volontaria offre assistenza ai malati oncologici; e infine l’Associazione Chance For Dogs,che si prende cura dei cani randagi e abbandonati.

Tutte le strutture della provincia di Latina hanno ringraziato pubblicamente il cantautore sottolinendo la sua grande generosità che ha dimostrato nei loro confronti non solo in questa occasione del festival, ma anche in molte altre. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 31 Gennaio 2020, 17:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA