Restrizioni a Sanremo: il governatore Toti firma l'ordinanza fino al 5 marzo, ma il Festival si svolgerà regolarmente

Video

Il Festival di Sanremo 2021 - in programma dal 2 al 6 marzo - in zona 'semirossa' almeno fino alla penultima serata. Il governatore ligure Giovanni Toti ha annunciato un'ordinanza - valida da mercoledì 24 febbraio a venerdì 5 marzo - che istituisce la misura restrittiva più severa per il Ponente della Liguria e in particolare Ventimiglia, Sanremo e i Comuni limitrofi. La decisione è stata presa «per evitare che la zona di confine possa traghettare l'ondata del virus dalla Francia all'Italia». L'ordinanza ad hoc sarà firmata domattina, ma per il Festival della canzone italiana non sono previste ulteriori restrizioni. 

 

Naomi Campbell dà forfait al festival: tutta colpa delle restrizioni covid

 

Toti: «Non sarà zona rossa, ma scuole chiuse»

«Abbiamo deciso di prendere alcune misure per garantire la tenuta sotto controllo dell'incidenza del covid, che soprattutto a Ventimiglia e Comuni limitrofi desta qualche preoccupazione essendo doppia rispetto al resto della Liguria - ha detto Toti -. L'ordinanza prevedrà da mercoledì a venerdì la chiusura totale delle scuole di ogni ordine e grado a Ventimiglia e Sanremo. Solo per Ventimiglia e Comuni limitrofi entreranno in vigore alcune misure come il divieto di asporto, il divieto di vendita di alcolici, il divieto di assembramenti, il divieto di spostarsi fuori Comune. Riteniamo che dieci giorni di misure restrittive possano raffreddare il picco pandemico», ha concluso Toti ribadendo che il Governo ha garantito «i ristori nazionali per tutte le attività economiche danneggiate». Prevista l'apertura a Ventimiglia di un nuovo centro tamponi.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Febbraio 2021, 21:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA