Sanremo 2020, il team di Bugo: «Non abbiamo gestione sulla follia di Morgan. Squalifica ingiusta»

Dopo l'abbandono sul palco dell'Ariston e la squalifica insieme a Morgan, il team Bugo si interroga sui motivi della squalifica dal Festival di Sanremo. Il management del cantante ha espresso stanotte tutta la sua delusione, affermando di non comprendere i motivi della decisione.

Leggi anche > Sanremo 2020, Bugo abbandona il palco dopo un litigio con Morgan: squalificati dal Festival



Subito dopo la comunicazione dell'espulsione di Bugo e Morgan dalla gara, il team di Bugo si è affacciato in sala stampa, quando erano ormai le 3 passate, per spiegare ai giornalisti la posizione del cantante che aveva lasciato il palco, dopo aver sentito Morgan cantare delle parole nuove sulla musica del brano in gara 'Sincero': "Le brutte intenzioni, la maleducazione, la tua brutta figura di ieri sera, la tua ingratitudine, la tua arroganza, fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa", "ma tu sai solo coltivare invidia", "ringrazia il cielo se sei su questo palco, rispetta chi ti ci ha portato dentro e questo sono io", aveva cantato Morgan.

Leggi anche > Sanremo 2020, Morgan e Bugo potrebbero cantare stasera: come è possibile. Alle 16 conferenza stampa
 
 


"Si era impegnato a non offendere, ha cambiato il testo", ha sottolineato a fine diretta il management di Bugo. "Morgan è stato invitato per un featuring, era lo 'special guest' in un brano di Bugo, che è contenuto in un album di Bugo" uscito proprio in queste ore. "E Morgan aveva firmato la liberatoria che lo impegnava a non offendere la Rai e tutti. Quello che non capiamo è perché si sia stato squalificato anche Bugo", che "non sapeva che Morgan avrebbe cambiato il testo".

Leggi anche > Sanremo 2020, Morgan e Bugo squalificati. Elettra Lamborghini reagisce così: «Vuol dire che...»

Le incomprensioni e le tensioni tra i due erano iniziate nella giornata di giovedì, con la preparazione della performance della cover, quando già Morgan aveva minacciato di lasciare il festival se non gli avessero concesso più prove. "Hanno provato male e tardi - ha spiegato il team di Bugo - perché alcune partiture erano completamente sbagliate. Non sono riusciti a provare bene e giovedì è successo il disastro che abbiamo visto. Morgan voleva fare il pianista, il direttore d'orchestra, il cantante e forse anche il presentatore. E alla fine è uscito quello che è uscito. Sulla follia altrui non abbiamo gestione. Noi ci occupiamo di Bugo - concludono - Morgan ha un suo team".
Ultimo aggiornamento: Sabato 8 Febbraio 2020, 12:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA