Tattoo Sanremo 2020, chi ce l'ha e chi non ce l'ha: disegni e messaggi di tutti i cantanti del Festival
di Ida Di Grazia

Tattoo Sanremo 2020, chi ce l'ha e chi non ce l'ha: disegni e messaggi di tutti i cantanti del Festival

Tatoo Sanremo, chi ce l'ha e chi non ce l'ha: disegni e messaggi di tutti i cantanti del Festival. Sulle mani, tribali, ben in evidenza o super nascosti, sul palco dell'Ariston è il Festival dei tatuaggi. Dei ventiquattro Big in gara a Sanremo 2020 la metà di loro ha almeno un tatuaggio e ci sono degli insospettabili che hanno stupito anche noi.

Leggi anche > Festival di Sanremo 2020 quarta Serata: la scaletta, l'ordine dei cantanti in gara, le vallette gli ospiti​

Achille lauro ed Elettra Lamborghini sono i più "sfacciati", mostrano i propri tatuaggi e ne fanno un vanto. Di certo non hanno fatto nulla per nasconderli sul palco del Festival di Sanremo 2020, anche perchè, come nel caso di Lauro è praticamente impossibile. La metà dei Big in gara ne hanno almeno uno, l'altra nessuno e tra loro ci sono degli insospettabili. Un esempio? Rancore: Il rapper non ha nemmeno un tatuaggio e ne va fiero. Sulla sua pagina Instagram qualche anno fa pubblicò una foto con una didascalia molto provocatoria: «Dove sono i tuoi tatuaggi finto rapper?». Oppure Francesco Gabbani perchè la sua compagna fa la tatuatrice.

Totalmente agli antipodi Achille Lauro: Il rapper che sta facendo impazzire Sanremo con le sue incredibili performance è completamente ricoperto da tatuaggi, anche sul viso.


Sulla guancia destra c'è la scritta "Pour l'Amour", "Per l'amore", il titolo del quinto disco, definito da lui stesso un riferimento alla passione che prova verso il suo lavoro. e poco sotto l'occhio ha inoltre anche un cuoricino. Sulla guancia sinistra ha invece tatuata la parola "Scusa", anche se non ha mai rivelato il significato di questo tattoo. Nella sua bio Achille Lauro ha detto che prima di fare il cantante sognava di essere un tatuatore.

Chi non ha tatuaggi, o almeno non li hai mai mostrati - dichiarati sono: Bugo, Diodato, Paolo Jannacci, i
Pinguini Tattici Nucleari (qui forse abbiamo qualche riserva), Raphael Gualazzi, Michele Zarrillo; Riki; Rita Pavone e Tosca.

Altro insospettabile Anastasio 

Durante la finale di X Factor aveva mostrato un enorme tatuaggio sul fianco che rappresentava Maradona. Tifosissimo del Napoli ha poi svelato che era stata solo una scommessa e che non ha tatuaggi. In una recente intervista aveva detto: «Maradona è un idolo. Ma non mi voglio tatuare, è il mio modo di fare il ribelle. Questo, finto, è una presa in giro, che se poi mi faccio il tatuaggio mi chiamano rapper».

Elettra Lamborghini

Adora i tatuaggi, celebre è quello a macchia di leopardo che le copre la spalla e quasi interamente le natiche. L'ultimo nato è una scritta "Vieni via con me" con tanto di puntini sospensivi accanto all'acchiappasogni che ha intorno alla caviglia.

Junior Callie

Junior Callie si fa tatuare solo dal fratello Daniele. Il cantante con la maschera ha mostrato il suo volto durante il festival di Sanremo 2020, prima era riconoscibile sono grazie ad un emorme tatuaggio di un castello sulla mano. Un castello dark per la precisione che come ha detto anche in uno dei suoi testi che vedo la sua mente come un “castello” tutto da esplorare.

Elodie

Elodie ha tre tatuggi: Una croce he rappresenta un momento di ripartenza, un cuoricino con il bordo rosso e il terzo super segreto che non ha mai voluto rivelare.

Enrico Nigiotti

A diciotto anni esatti il primo tatuaggio:  ‘S.R.V.’ tre lettere tra la pancia e il fianco in onore di Stevie Ray Vaughan. tanti tatissimi tatuaggi su tutto il corpo, dal petto alle gambe si può scorgere l’ombra di Don Chisciotte, il ritratto di Brigitte Bardot. E se vi chiedere cosa significhi quel 22 maggio 2007 tatuato sul petto, è la data del primo contratto discografico.

Giordana Angi

Leggi anche > Sanremo 2020, Giordana Angi nei panni di Mia Martini con "La nevicata del 56": stesso look anni '90 
Il suo primo tatuaggio Giordana Angi lo ha fatto quando ancora era minorenne, ma con il permesso della mamma si tatà una chiave di violino dietro il collo, un attestato d’amore nei confronti della musica. Poi, tanti fiori, scritte e simboli come quello della pace sulla mano. Ma Giordana non ha intenzione di fermarsi: «vorrei completare il mio braccio destro aggiungendoci delle frasi molto particolari che cadano come acqua piovana». 

Alberto Urso

Diversi tatuaggi sulle braccia per il vincitore di Amici 18,  tra cui lo spartito di “O Sole Mio” dedicato alla nonna ed Euterpe, musa della musica.

Irene Grandi

Tra i suoi tatuaggi il più famoso è quello sulla spalla sinistra a forma di spirale fatto in africa con la sua migliore amica Carlotta.

Francesco Sarcina - le Vibrazioni

Francesco Sarcina, frontman de Le Vibrazioni, nel corso della lunga carriera ha ricoperto il corpo di tatuaggi tra cui uno di coppia realizzato con la ex moglie Clizia Incorvaia attualmente concorrente nella casa del Grande Fratello Vip 2020. La coppia si è fatta tatuare sulla pelle un cuore. Il cantante ce l'ha sul braccio, l'influencer sul décolleté.

Levante

Il primo tatuaggio Levante lo ha fatto a 25 anni, perché mi piace fare le cose per tempo. Di tutti i suoi tattoo quello con la scritta “Abbi cura di te” è uno dei più visibili e fotografati dalla cantante e non è un caso: “Abbi cura di te” è il titolo del suo secondo disco.

Morgan

A differenza di Bugo, Morgan ha diversi tatuaggi. Quello dal significato più profondo è doloroso è dedicato al padre. Dopo il suo suicidio si tatuò il punto interrogativo sul braccio.

Marco Masini

Masini ha una grande tatuaggio sull’avambraccio destro con il nome Anna e accanto due ali in ricordo della madre morta quando aveva 18 anni...

A chiudere questa carrellata dedicata ai tatuaggi dei cantanti del Festival di Sanremo 2020 il re del rock Piero Pelu 

Leggi anche > Sanremo 2020, Piero Pelù con il lutto al braccio «Mi vergogno di essere uomo». Cosa è successo?
Capelli lunghi, pizzetto, pantaloni di pelle e tatuaggi su tutto il corpo. Lo stile di Piero Pelù è inconfondibile. Il primo tatuaggio Pelù lo fece nel 1988, un teschio con le ali, simbolo dei motociclisti, poi c’è un grande tatuaggio che gli ricopre le spalle ed è il simbolo di una tribù degli indiani d’America, i Mohave. Tra gli altri, poi, spicca il nome di Santa Sarah che è impresso sugli entrambi in onore della protettrice di tutti i nomadi.

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 7 Febbraio 2020, 21:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA