Baglioni con i migranti, Al Bano, Eugenio Bennato e Peppino Di Capri con Salvini

Al Bano è con Salvini. E Peppino Di Capri pure. Per non dire di Eugenio Bennato, amico personale del Capitano (ma Capitan uncino, il celebre hit, non era dedicato a Matteo). Basteranno questi tre, a battere Claudio Baglioni, che invece ha dimostrato di non amare affatto il leader leghista? "Non sono razzista ma non si possono accogliere tutti", e l'endorsement salvinista di Peppino Di Capri.

Sanremo 2019, Fiorella Mannoia difende Claudio Baglioni dopo la frase su migranti: «Ma che ha detto di così terribile?»

Dunque gli schieramenti politico canoro sono questi. Però resta un enorme problema. Come si sarebbe schierato Fabrizio De André, adorato da Salvini più di chiunque altro? Probabilmente non con Matteo, ma chissà. Il vicepremier comunque lo ha ricordato sui social anche oggi, 11 gennaio, giorno in cui il cantautore genovese morì 20 anni fa. Salvini ha citato un verso de Il pescatore, brano appartenente al Volume III, album del 1968. "All'ombra dell'ultimo sole/S'era assopito un pescatore. Ciao Fabrizio, grazie poeta!", ha scritto Salvini su Twitter. Ma molti si sono infuriati accusandolo di appropriazione indebita.
 
Venerdì 11 Gennaio 2019, 14:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA