Arisa a Verissimo, dopo Sanremo ammette: «Per amore lascerei per sempre la mia carriera»

Arisa ospite a Verissimo confessa a Silvia Toffanin che per amore rinuncerebbe alla sua carriera. La cantante, reduce dall'esperienza di Sanremo ha ammesso che nella vita si sarebbe vista bene come moglie, come donna, ma si è ritrovata, quasi ad essere un'artista di successo, a viaggiare molto, spesso a doversi imporre e comandare, ruoli che credeva non potessero appartenerle.

Ascolti Tv 15 febbraio 2019, testa a testa tra Sanremo Young e Uomini e Donne. Il grande pubblico snobba Suburra
 
 

Arisa ammette poi di avere il cuore impegnato e di pensare anche a un figlio in futuro e a tal riguardo non esita a dire che rinuncerebbe alla sua carriera per amore. Ma precisa: «Il mio è un dono e sono stata molto fortunata, ma credo che i doni vadano a loro volta donati». Ricorda il viaggio fatto in India dove è stata capace di ritrovare se stessa e dice di aver riscoperto una forte fede in Dio, così prosegue: «Se non dovessi fare la cantante per professione, donerei il mio dono alla Chiesa, cantando durante la messa». 

Poi rcorda la sua esperienza sanremese e la voce che le è andata via durante l'esibizione dell'ultima sera: «Sono stata molto male per tutto il festival, l'ultimo giorno più di tutti, mi sono vergognata, perché sono una cantante e non mi deve andare via la voce, ma avevo 39 di febbre».
Sabato 16 Febbraio 2019, 16:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA