AmaSanremo, inizia la sfida tra i giovani del festival
di Marco Castoro

AmaSanremo, inizia la sfida tra i giovani del festival

La Rai AmaSanremo. Così come il Festival è amato dagli italiani. Purtroppo a 4 mesi dall'evento - fissato dal 2 al 6 marzo - non si sa ancora come si farà. Se ci sarà o no il pubblico all'Ariston. Quello che è certo è che il 71° Sanremo si farà. Perché è un impegno che la Rai si è presa e perché sarà il Festival della rinascita italiana, come hanno ribadito il direttore artistico Amadeus e il responsabile di Rai1, Stefano Coletta. Visto l'evolversi della seconda ondata della pandemia è impossibile ipotizzare un programma.

 

«Toccherà aspettare gennaio per avere le idee chiare» ha detto Amadeus. Per il momento di certo c'è la semifinale delle 20 nuove promesse in lizza per la finale del 17 dicembre. Domani sera (e per altri quattro giovedì) dopo la fiction Doc alle 22:45 su Rai1 andrà in onda la sfida tra i primi quattro artisti in lizza per Sanremo Giovani. I primi due classificati in finale. A giudicarli la giuria degli esperti con Luca Barbarossa, Pierò Pelù, Morgan, Beatrice Venezi e il televoto. Le serate andranno in onda anche su Radio2 e come hanno detto i direttori Sergio (Radiofonia) e Marchesini (Radio2) «si tratta di un vero programma radiovisivo». I primi quattro Giovani a rompere il ghiaccio sono: Gavio, Ginevra, Wrongonyou e M.e.r.l.o.t. Su RaiPlay ci sono già i video.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Ottobre 2020, 09:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA