Mattia Briga scrive su Leggo: «E' tornata l'era del cinghiale...»
di Mattia Briga

Mattia Briga scrive su Leggo: «E' tornata l'era del cinghiale...»

Passeggiando per le vie del quartiere della Balduina, ogni tanto mi è capitato di imbattermi in incontri particolari.
Percorrendo la Panoramica in motorino, una sera notai un'istrice nell'intento di attraversare la strada. Era bellissima, con tutti i suoi aculei che brillavano nella notte.
Un'altra volta, ero in piscina in un hotel della zona e mi resi conto che un paio di pappagalli stavano spezzando a morsi i rametti di un albero per portarseli via.
La scorsa notte, verso le 23, percorrevo la via di casa con il mio cane, al ritorno dalla solita passeggiata di routine dedicata ai suoi bisogni.
Ad un certo punto mi si accosta una macchina con 4 ragazzi adolescenti : «Aò, ma hai visto che c'è dietro de te ?».
Li guardo insospettito e rispondendo loro: «No, che ce sta ?».
«Guarda che c'hai un cinghiale che te sta a inseguì».
Mi giro di scatto e mi accorgo dell'avanzata di questo enorme cinghiale quasi al trotto, perfettamente in linea dietro di me, che percorreva il marciapiede.
Il tempo di realizzare che non ero dentro Jumanji e mi metto in mezzo alla strada con il mio Labrador: «Ragazzi, accostate un attimo che se mi attacca vi butto il cane in macchina».
I ragazzi si fermano e accostano.
Il cinghiale no. Lui prende e continua dritto.
È tornata l'era del cinghiale (bianco). (Battiato).

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 8 Ottobre 2021, 12:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA