Mattia Briga su Leggo: «Fiordifragola nella sabbia»
di Mattia Briga

Mattia Briga su Leggo: «Fiordifragola nella sabbia»

In quelle giornate interminabili del Luglio afoso di Roma, mia madre si armava di panini tonno e pomodoro e ci metteva tutti in macchina, incolonnandosi con pazienza sulla Pontina per portarci sulle dune del Tex-Mex.
Purtroppo ci avevano rubato l'autoradio, che veniva nascosta sotto al sedile del guidatore, ma evidentemente questo trucchetto era talmente noto ai ladri che un giorno entrarono a colpo sicuro. Mia sorella, mio cugino ed io, quindi, trascorrevamo tutto il tragitto a fare quei giochi di coppia battendo le mani accompagnati da melense filastrocche, ma all'occorrenza avevamo nel repertorio anche qualche successo del momento come ad esempio La Regola dell'Amico degli 883.
Il nostro budget era un gelato a testa a disposizione, e sapevamo bene quando giocarci il jolly.
Verso metà pomeriggio, ci sedemmo intorno al lettino di mamma per mangiare il gelato e Ginevra scartò il suo Fior di Fragola.
Nemmeno il tempo di addentarlo che le cadde sulla sabbia e lei scoppiò in lacrime.
Mia madre cercò di calmarla dicendole che sarebbe andata a ricomprarglielo, infatti poco dopo tornò col gelato intatto, ma senza confezione.
A Ginevra venne subito il sorriso.
Mia madre, il gelato, lo aveva solo sciacquato.

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Mattia Bellegrandi (Roma, 10 Gennaio 1989) cantante e scrittore, all'ottavo progetto discografico della sua carriera che vanta inoltre due pubblicazioni editoriali intitolate "Non Odiare Me" (Best Seller, 2015, Ninho De Rua & Rai Eri) e "Novocaina - Una Storia d'Amore e di Autocombustione" (2016 - Ninho De Rua & Rai Eri). La sua collaborazione con Leggo è iniziata nel 2019.
 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 2 Luglio 2021, 13:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA