X Factor, le anticipazioni della prima puntata. I giudici si commuovono: «Non vogliamo etichette»

Video
di Mattia Marzi

La nuova edizione di X Factor non sarà mica all'insegna dell'inclusività e della fluidità di genere? Non è ben chiaro? Nessun problema, ci pensano gli autori del talent - la quindicesima edizione debutterà giovedì 16 settembre su SkyUno e Now - a ricordarlo. E mica solo una volta. "Etichette", e non quelle discografiche. "Diversità". "Identità". "Fluidità". Sono le parole che ricorrono di più nella prima puntata di X Factor e nella conferenza stampa di presentazione, come se non fosse bastata la martellante comunicazione di questi ultimi mesi, tra loghi color arcobaleno e slogan d'effetto (il "Come as you are" che ha accompagnato lo spot di lancio, saccheggiato ai Nirvana).

X Factor, si riparte: stessi giudici, nuovo conduttore e la formula senza confini

«Vogliamo che il talento sia senza aggettivi», dice Manuel Agnelli, confermato dietro al tavolo dei giudici insieme a Emma, Hell Raton e Mika, ribadendo la scelta della produzione di rivoluzionare il meccanismo abolendo le categorie per favorire la contaminazione tra i generi, musicali e non. «Vogliamo poter pensare che tutti siamo tutto», gli fa eco la popstar salentina. «C'è chi usa la musica per denunciare un'ingiustizia subita, chi per raccontare la sua diversità. Per tanti la musica è un mezzo per superare ansie e paure, per trovare il coraggio», dice la voce fuoricampo del neo conduttore Ludovico Tersigni, 26enne attore lanciato da serie di successo come "Skam" e "Summertime" che ha preso il posto di Alessandro Cattelan, presentando gli aspiranti concorrenti. Personaggi, casi umani, diamanti grezzi. Alternativi per indole o per moda.

 

 

X Factor 2021, nel nuovo promo le prime immagini di Ludovico Tersigni e i 4 giudici insieme

I cantanti della prima puntata

I Why, The Moon suonano il loro inedito "Echo/Ego". Arrivano da Caserta: «Fare musica in questo posto significa sognare continuamente di andarsene». Cantano in inglese «perché è più semplice scrivere in inglese in Italia». Manuel Agnelli aggrotta la fronte, ma passano con quattro sì. Fettuccine è il nuovo Nuela (ricordate il tormentone "Carote"?). Attitudine da post-trapper, due paia di occhiali sul volto «perché la canzone che porto si chiama 'Sunny', quindi bisogna proteggersi di più dal sole». Gioca a fare il situazionista: «Funny, oggi mi sento funny, anche se fuori è cloudy», canta. Passa alla prossima fase. Jathson si presenta come "artista non binario". Nell'intervista che precede l'esibizione spiega: «Ho avuto una pulce nell'orecchio che mi diceva: 'Devi essere te stesso'. Non è facile. Piano piano sto cercando di essere il me più autentico. La musica mi aiuta. Essere non-binary significa essere un essere umano senza più limiti. Sono contento di essere nato in quest'epoca e non trent'anni fa». Canta l'inedito "Babylooneytunes": «Sulla stesura del pezzo devi lavorare tantissimo: non basta la tua personalità», lo avvisa Agnelli, prima di farlo comunque passare alla fase successiva.

X Factor cancellato dopo 17 anni in Gran Bretagna: «Una nuova serie non è in programma». Ecco cosa è successo

L'emozione dei giudici per l'inedito di Gianmaria

«Mi è capitato spesso di essere categorizzata per la mia sessualità. Io sono quello che sono, amo chi mi pare e basta», si confessa alle telecamere una aspirante concorrente. Un'altra dice: «Sono stata coraggiosa quando ho capito che dovevo fare qualcosa per abbattere il blocco che avevo verso le persone». Karim, in arte Karma, ha origini marocchine: «La musica è entrata nella mia vita sette anni fa, quando mio papà ci lasciò - racconta - avevo una chitarra a casa, ma non l'avevo mai suonata. Il giorno dopo decisi di prenderla e di provare a rendermi utile in qualche modo. Voglio dare a mia mamma la vita migliore che si merita, dopo i sacrifici che ha fatto per me». Canta al piano "Call out my name" di The Weeknd, imitando in tutto e per tutto la timbrica della star canadese dell'r&b, passa con quattro sì. Emoziona i giudici l'inedito di Gianmaria, 19 anni, "I suicidi": ««"Sei venuto con la tua maglietta e i tuoi jeans senza darti troppe arie, hai vinto tu».

X Factor 2021: giudici, quando inizia e dove vederlo. Ecco il primo teaser della nuova stagione

Il successo dei Maneskin

C'è anche chi ai giudici strappa qualche risata. Come Samuele Riccobene, che canta "Zitti e buoni" dei Maneskin in mash up con "Another one bites the dust" dei Queen e "Tanto" di Jovanotti. Ironia e scherno: «Non ho mai sentito una schifezza più grande di questa fatta così bene. Sei un caso clinico», dice Agnelli, tanto perché è l'edizione dell'inclusività. C'è un'altra parola che ricorre più volte nel corso della conferenza: Maneskin, appunto. Ad evocare la band capitanata da Damiano David, lanciatissima a livello mondiale dopo la vittoria al Festival di Sanremo 2021 con "Zitti e buoni" e poi all'Eurovision, sono i produttori di "X Factor", rivendicando di essere stati i primi a credere nella proposta - non solo musicale - del quartetto: «Damiano seminudo che fa la pole dance su tacchi a spillo non lo avreste mai visto a 'X Factor' in altri paesi». Nel 2017 i Maneskin non vinsero il talent: arrivarono secondi dietro a Lorenzo Licitra. Oggi conquistano Dischi di platino nel Regno Unito e negli Usa e rappresentano il rock italiano sui palchi dei grossi festival internazionali. Trovare un altro fenomeno del genere è una missione difficile, ma mai dire mai. La sfida sta per cominciare.

Video

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Settembre 2021, 19:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA