Victoria dei Maneskin sempre più hot, ma guardate cinquant'anni fa cosa faceva già Amanda Lear FOTO

Victoria dei Maneskin sempre più hot, ma guardate cinquant'anni fa cosa faceva già Amanda Lear FOTO

di Ida Di Grazia

Victoria De Angelis, la bassista dei Maneskin, continua sfidare la censura e l'algoritmo di Instagram postando scatti super sexy in cui mostra orgoliosa il suo corpo coprendo solo il seno con il nastro adesivo. Anche le sue performance sono spesso "nipple free", ma è proprio così originale?

 

Damiano dei Maneskin e la dichiarazione d'amore alla Roma: «Sempre con te»

Amanda Lear in uno scatto del 1974 vs Victoria De Angelis (2022)

Per Victoria gli scatti senza veli in cui mostra orgogliosa il suo corpo sono una sfida, post dopo post, all’algoritmo di censura di Instagram. Anche sul palco con i Maneskin si mostra spesso con dei copricapezzoli in stile burlesque. Ad esempio sul palco del Lollapalooza 2022, nei giorni scorsi, dopo aver messo solo il nastro adesivo a forma di "x" a coprire il seno, ha concluso il concerto togliendo anche quelli.

Provocatrice e libera dalle convezioni sociali la De Angelis è davvero così all'avanguardia? Tralasciando l'encomiabile messaggio di body positive, che continua a sottolineare sia nelle interviste che con le sue foto, in cui evidenzia l'importanza di accettarsi sempre e che tutti i corpi sono belli, c'è chi davvero provocava e "sconvolgeva" il pubblico italiano quasi cinquant'anni prima.

Stiamo parlando di Amanda Lear: eclettica, raffinata e provocatrice per eccellenza, la musa di Dalì, che oggi ha 82 anni portati divinamente, aveva usato il nastro adesivo sul seno già nel 1974 (anno in cui tra le altre cose, registrò insieme a David Bowie la sua prima canzone intitolata Star, che non venne mai pubblicata), quando la società era decisamente meno "libertina" rispetto ad oggi ed il senso del pudore e la censura, quella vera, poteva mettere fine alle carriere degli artisti del piccolo schermo. 

Che gli artisti possano ispirarsi, a quelli del passato, o addirittura citarli, ovviamente non è una novità, nè qualcosa da condannare, anzi. Ne abbiamo un esempio proprio in Italia con Loredana Bertè e Madonna. I look della Bertè - il pancione, l'abito da sposa ecc... - sono stati di ispirazione per lady Ciccone, cosa che Loredana sottolinea anche sui social. Come ad esempio quando su TikTok ha postato uno scatto di Madonna del 1992 che fa l'autostop nuda vs il suo del 1984.

Madonna come Loredana Bertè

Ma quindi la domanda nasce spontanea:  nessuno si inventa più nulla? E' già stato tutto fatto ed è già stato detto tutto? Dov'è la fantasia?


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Agosto 2022, 10:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA