Uefa Euro 2020: Martin Garrix, Bono e The Edge protagonisti della cerimonia di apertura con "We are the People"
di Ida Di Grazia

Uefa Euro 2020: Martin Garrix, Bono e The Edge protagonisti della cerimonia di apertura con "We are the People"

Euro 2020: Martin Garrix, Bono e The Edge protagonisti della cerimonia di apertura con "We are the People" in una performance virtuale. La cerimonia di apertura vedrà anche la partecipazione di ex leggende del calcio come Francesco Totti e Alessandro Nesta, che "daranno il via" alla fase finale del torneo nello stadio, l'Olimpico di Roma, che per entrambi è stato “casa” nel corso delle loro leggendarie carriere.

 

Leggi anche > Andrea Bocelli, con "Nessun Dorma" apre il Campionato Europeo di Calcio Uefa Euro 2020

 

 

 

Domani, venerdì 11 giugno, Martin Garrix, Bono e The Edge sulle note di “We are the People”, saranno i protagonisti della cerimonia di apertura di Uefa Euro 2020 allo Stadio Olimpico di Roma, con una performance virtuale che grazie alla tecnologia d’avanguardia amplificherà l’emozione di tutti i fan in trepidante attesa per il fischio di inizio. 

La performance, ricreata come se si trattasse di un concerto dal vivo in un vero stadio, intreccerà i versi della canzone, colmi di speranza e positività, a potenti immagini create grazie alla tecnologia, come il campo da gioco che si trasforma in una fiamma bianco-azzurra, campi di energia creati da milioni di particelle di luce e Bono proiettato sul palco che offrirà una potente ma intima performance vocale che risuonerà insieme ai milioni di persone che assisteranno da casa.

 

L’esibizione è stata registrata in modernissimi studi di motion control a Londra e all'Olimpico di Roma, per ricreare l'ambiente dello stadio in 3D. 

Alla luce della ridotta presenza del pubblico all'interno degli 11 stadi delle città che ospiteranno il torneo (a causa delle restrizioni COVID-19), la UEFA ha lavorato con gli artisti ad un'esperienza che potesse essere il più inclusiva e coinvolgente per tutti.

 

«La grande attesa per UEFA EURO 2020 si è davvero intensificata soprattutto dopo che le squadre nazionali coinvolte hanno annunciato le loro formazioni e le sedi che ospiteranno il torneo hanno finalizzano i loro preparativi», afferma il direttore marketing UEFA, Guy-Laurent Epstein.

 

«La cerimonia di apertura allo Stadio Olimpico di Roma sarà una perfetta introduzione al torneo e sono lieto che la collaborazione tra tre grandi artisti, Martin Garrix, Bono e The Edge abbia prodotto anche una performance virtuale che permetterà ai fan di tutta Europa e del mondo di sentirsi più vicini al torneo. “We Are The People” trasmette un messaggio di unità e convivialità, fondamenta anche di UEFA EURO 2020, e sono sicuro che i fan saranno entusiasti della performance virtuale, indipendentemente dal luogo in cui la vedranno».  

 

 

“We are the People”  inno ufficiale di Uefa Euro 2020 disponibile in digitale e in rotazione radiofonica, è una miscela perfetta delle sonorità distintive di tutti e tre gli artisti coinvolti: Bono ha composto il testo e alcune melodie insieme a Garrix, mentre The Edge ha impreziosito il brano con i suoi inimitabili riff di chitarra.

 

“We are the People” ci insegna quanto sia importante affrontare insieme le continue sfide che il mondo ci impone.

È un brano che chiunque può cantare indipendentemente dalla propria provenienza, ma è soprattutto un inno per l’Europa, su cui la competizione calcistica focalizzerà l'attenzione di tutto il mondo. La canzone intende trasmettere la positività, la speranza e la determinazione necessarie affinché qualsiasi squadra possa trionfare, oltre che a comunicare un messaggio di coesione che ben si adatta a quello di UEFA EURO 2020: l’unità.  

 

La collaborazione su “We Are The People” tra le leggende del rock degli U2, Bono & The Edge, e uno dei più grandi DJ/produttori al mondo, Martin Garrix, prenderà vita, per quest’occasione, grazie a una performance virtuale in cui i tre artisti, immersi in una riproduzione 3D dello Stadio Olimpico di Roma, si esibiranno sulle note di “We are the people”, durante la cerimonia di apertura della competizione, poco prima del fischio d'inizio della prima partita del torneo tra Italia e Turchia.

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 11 Giugno 2021, 09:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA