«Tony Colombo fuggito con 2000 euro»: la denuncia della commerciante dopo il concerto interrotto a Napoli

«Tony Colombo fuggito con 2000 euro»: la denuncia della commerciante dopo il concerto interrotto a Napoli

Concerto di Tony Colombo interrotto da un blitz della polizia municiplae, parla la proprietaria del negozio che aveva ingaggiato il cantante neomelodico per l'inaugurazione della sua attività alla Pignasecca, quartiere di Napoli
«Tony Colombo è scappato via dopo che ho pagato 2000 euro», diche Mariarosaria Grandulli al Mattino. 

Lo show del cantante, che aveva appena terminato di esibirsi nella prima canzone, è stato interrotto dal blitz per mancanza delle autorizzazioni necessarie. Da quel momento Tony Colombo, accompagnato dalla moglie Tina, è stato perso di vista. «Ma quale blitz, ho dovuto interrompere quando ho capito che non c’erano i permessi» ha dichiarato il neomelodico sui social dove ha promesso: «Sarò il primo artista a rifiutare le feste se non sono in regola». D'altro parere la proprietaria del negozio, che ha spiegato: «Ero sicura che fosse tutto a posto, ho pagato un pacchetto che prevedeva 2000 euro da dare agli organizzatori che ci hanno messo in contatto con Tony Colombo - spiega Mariarosaria - avevo comunicato anche l’indirizzo, convinta che fosse per le autorizzazioni». Non solo. «Dopo l’interruzione del concerto speravo che Colombo si trattenesse nel negozio per le foto coi fan, visto che l’esibizione era saltata ma è fuggito». 
Sabato 9 Novembre 2019, 11:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA