Tiziano Ferro disperato: morto il suo cane Jake. L'addio social straziante

Tiziano Ferro: morto il cane Jake. L'addio social straziante

Jake era un cane adulto che in passato era stato maltrattato e il cantante gli ha donato una seconda vita

La perdita di un amico quattro zampe è sempre un momento straziante. E molto spesso anche i Vip rendono partecipi i loro follower del dolore che stanno provando per la scomparsa del loro amico inseparabile. I cani e i gatti donano amore e gioia. Chi non li ha mai avuti non può capire il legame profondo e sincero che ti lega e, soprattutto, che ti cambia la vita. Tiziano Ferro ha appena perso il suo cane Jake e ha deciso di ricordarlo sui social con un post straziante e una foto che lo ritrae in lacrime accanto al suo amico senza vita. 

 

Leggi anche > Gianna Nannini si candida al Quirinale con un video su Instagram

 

 


«Jake, ti chiamavo 'Il ragazzo con tre cuori': due dipinti sul pelo e uno troppo grande nel petto - Inizia così il post apparso sulle pagine Instagram e Facebook del cantante -. Così grande che non ha retto più. Grazie Giaco, per questo anno d’amore, perché ci hai dato lezioni di gratitudine e fedeltà nonostante arrivassi da anni di maltrattamenti e di canile. E perché nella tua infinita generosità hai deciso di dare spazio ad un altro di quei cani adulti che nessuno vuole, solo perché la gente non conosce l’amore superiore del quale sono stracolmi.
Salutaci Beau e sappi che non ti dimenticheremo mai.
Ciao Gigio».

 

Sì perché Jake era un cane adulto che Tiziano Ferro e suo marito, Victor Allen, hanno deciso di prendere dal canile per donargli tutto l'amore che non aveva avuto fino a quel momento. Un amore ripagato con quell riconoscenza e gratitudine sincera che solo gli animali sanno donare a chi gli vuole bene. 

 

Jake è morto e Tiziano è straziato dal dolore, ma il suo messaggio, oltre che la valenza dell'ultimo saluto al suo migliore amico ha anche l'obiettivo di sensibilizzare. Adottare cani grandi o anziani non è una cosa che fanno in molti. Tutti preferiscono un bel cucciolino che per aspetto e vitalità è più facile da amare. Ma anche questi i «cuccioli cresciuti» sanno donare amore e, anzi, spesso, sanno amare di più, perché grati di aver ricevuto una seconda opportunità. 

 

 

Jake non era il primo cane che il cantente e il compagno hanno adottato, nella loro vita c'è stato anche Beau, ma solo dopo quattro mesi dall'adozione è morto. Un dolore insopportabile e difficile da spiegare che ha spinto Ferro ad impegnarsi nella missione particolare di adottare sempre e solo cani adulti.


Ultimo aggiornamento: Domenica 9 Gennaio 2022, 10:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA