The Cure, l'ex batterista Andy Anderson: «Ho un cancro terminale, non voglio accanimento terapeutico»

The Cure, l'ex batterista Andy Anderson: «Ho un cancro terminale, non voglio accanimento terapeutico»

Andy Anderson, ex batterista dei The Cure (dal 1983 al 1985), ha annunciato che il cancro che l'ha colpito da tempo è giunto ad una fase irreversibile. Ora che la malattia è giunta in fase terminale 4, il musicista britannico, 68 anni, ha spiegato di voler rinunciare a ogni tipo di terapia, rifiutando l'accanimento terapeutico.

Emma Marrone piange al concerto dopo le offese del leghista: «Non lo merito, non sarò mai come voi»​



In un post su Facebook, Andy Anderson, che nella sua carriera lunga oltre 40 anni ha suonato anche per colleghi illustri come Iggy Pop e Steve Hillage: «Ciao ragazzi, ormai il cancro è in fase terminale e non c'è modo di guarire. Ha coperto ogni parte interna del mio corpo, ma sono lucido e perfettamente consapevole della mia situazione. Per questo, se le cose dovessero precipitare, non voglio alcun accanimento terapeutico: non voglio farmi vedere come un vegetale».

Andy Anderson, al secolo Clifford Leon Anderson, ha poi spiegato: «La chemioterapia e la radioterapia verranno discusse nei prossimi giorni e, fiduciosamente, potrò poi tornare a dirvi nei prossimi giorni il responso».


Sabato 23 Febbraio 2019, 16:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA