Salmo, al concerto un assessore della giunta: sul web chiedono le dimissioni del sindaco

Video

Continuano le polemiche per il concerto di Salmo ad Olbia, ma questa volta non riguardano un artista ma un politico. Nell’occhio del ciclone è finito Marco Balata, assessore comunale del Turismo, che è stato visto al concerto incriminato sul quale stanno indagando la Procura di Tempio Pausania in base alle informative del commissariato e della Capitaneria.

Leggi anche > Fedez contro Salmo dopo l'annullamento del Festival di Olbia: «Possibilità di lavoro andate in fumo per la sua protesta»

Il sindaco di Olbia da giorni sostiene che il comune non sapeva nulla dell'evento, ma proprio poche ore successive a queste dichiarazioni Balata ha postato su Facebook una foto nel backstage del concerto che ritrae sua figlia con Salmo. Le foto hanno fatto in breve tempo il giro dei social e gli utenti hanno chiesto le immediate dimissioni non solo dell'assessore ma anche del sindaco. 

Balata si è difeso dagli attacchi, come riporta Gallura Oggi: «Per quanto riguarda l’esibizione di Salmo, ero lì, non mi sono mai nascosto e ho rilasciato dichiarazioni in merito la sera stessa. Per chi gioca sul mio coinvolgimento, dovrebbe portare qualcosa di più sostanzioso a supporto di una foto sfocata, visto che come la maggior parte delle persone, non ero a conoscenza della performance, posizione tra l’atro confermata da tutti. Qualcuno ci tiene a sapere cosa ne penso? Bene, credo che Maurizio abbia gridato a modo suo e in maniera energica la denuncia di un settore completamente dimenticato da Stato, ristori e programmazione e, a differenza di tanti altri, è un uomo capace di prendersi le sue responsabilità, nel bene e nel male. Venerdì 13 a Olbia ci saranno state 30 mila persone in giro per la città. Se si accetta di essere destinazione turistica di spicco, si deve anche accettare il rischio di assembramenti, affidandosi al buon senso individuale, non spetta certo a me fare lo sceriffo. E con questo metto il punto».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Agosto 2021, 16:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA