Roma, Musei in Musica: Achille Lauro "live" (con sorpresa) al museo dell'Ara Pacis

Achille Lauro sarà protagonista di una speciale performance alle 20 al Museo dell’Ara Pacis

Roma, Musei in Musica: Achille Lauro "live" (con sorpresa) al museo dell'Ara Pacis

di Valeria Arnaldi

È Achille Lauro l’ospite speciale, tenuto segreto fino all’ultimo, della dodicesima edizione di Musei in Musica, che, il 19 novembre, a Roma, dalle 20 alle 2, propone un ricco cartellone di performance, concerti ed esibizioni - oltre cento gli eventi, in totale - al costo simbolico di un euro o gratuito dove espressamente previsto, in musei civici, nonché altre istituzioni italiane e straniere.

In programma, anche trentacinque mostre, per un totale di circa cinquanta spazi, dai Musei Capitolini a Museo di Roma in Trastevere, dal Museo di scultura antica Giovanni Barracco al Museo Civico di Zoologia e oltre.

 

Achille Lauro sarà protagonista di una speciale performance alle 20 al Museo dell’Ara Pacis. Nel programma della manifestazione, anche Fiorella Mannoia che sarà, invece, in scena ai Mercati di Traiano alle 22.30.

L'esibizione di Achille Lauro

Qualche minuto dopo le 20.15, con un poco di ritardo rispetto al programma, ha preso il via l'esibizione di Achille Lauro al Museo dell'Ara Pacis che ha, di fatto, inaugurato la nuova edizione di Musei in Musica, a Roma. "Mi dispiace che questa performance sia riservata solo a 200/250 persone, ma sono felice di dividere con voi questo momento intimo", ha detto Achille Lauro, a metà di quella che, annunciata come una performance, si è rivelata un live intenso. E intimo, appunto, con il pubblico di fan, in piedi, a pochi passi dal loro idolo, impegnati a cantare i suoi successi, fare selfie e video.

Dopo una serie di brani cantati, di fatto, insieme al pubblico, Achille Lauro, che ha più volte sottolineato la bellezza dello scenario monumentale, decisamente inusitato, ha deciso di chiudere la performance con un brano "importantissimo" come ha sottolineato, per la sua storia, inevitabilmente "Rolls Royce". Poi, la sorpresa: un nuovo brano "Che sarà". "No, non ho più vent'anni... ", ha iniziato a cantare. Tutti pronti, cellulare alla mano, a documentare il momento. E ancora, "...Siamo soli ma che sarà.. è così stare al mondo e no, non è mai stato qui il posto per noi...Mi stringo a me, come se, come se fossi te, è così, è così stare al mondo...". E sul finale del brano, il pubblico già lo accompagnava sulle note per poi celebrarlo con una pioggia di applausi.


Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Novembre 2022, 21:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA