Rock In Roma, tornano i grandi nomi della musica italiana ed internazionale. Ecco tutto il programma completo
di Paolo Travisi

Rock In Roma, tornano i grandi nomi della musica italiana ed internazionale. Ecco tutto il programma completo

Con i Maneskin e la doppia data di Blanco già sold out, viene presentato il cartellone di Rock In Roma 2022, che dopo due anni di assenza causa Covid, rilancia con artisti dal grande pubblico e dai numeri importanti. Litfiba, Deep Purple, Achille Lauro, Chemical Brothers, Caparezza, Carl Brave, Rkomi sono solo la minima parte di cantanti e band, che tra giugno e luglio animeranno le 3 location prescelte dagli storici fondatori di Rock In Roma, Maxmiliano Bucci e Sergio Giuliani: Ippodromo delle Capannelle, dove tutto ebbe inizio, la Cavea dell'Auditorium Parco della Musica ed il Circo Massimo.

 

Paolo Belli: «Per i miei 60 anni mi regalo un disco con 13 cover e la Big Band»

 

A presentare gli eventi live, il discorso introduttivo del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri che definisce la 12° edizione di uno dei festival più importanti d’Europa come un “appuntamento eccezionale”. D'altronde, dopo che la macchina internazionale dell'Eurovision ha scelto Torino, Roma cerca di recuperare strada, diventando “la capitale europea degli eventi”, così la definisce Alessandro Onorato, assessore ai Grandi Eventi, Sport e Turismo di Roma Capitale, che sull'occasione persa, ammette “mi spiace sinceramente, mi piange il cuore, ma andrò a vederlo a Torino. Avremmo potuto ospitarla noi, moralmente sarebbe stato un messaggio di rispetto dei Maneskin, quattro ragazzi romani a cui faremo un bell'omaggio”. Ma sull'argomento bocche cucite, l'annuncio a tempo debito. Rock in Roma è anche e soprattutto, l'occasione per rimettere in moto la macchina del lavoro. “La pandemia ha colpito duramente la musica dal vivo, migliaia di persone senza lavoro, tanti imprenditori in difficoltà estrema, oggi è un nuovo inizio. Saranno oltre 10 mila i tecnici al lavoro per Rock in Roma” dice Giuliani. “Abbiamo messo insieme un cast incredibile che tocca i gusti di più generazioni e questa edizione del 2022 segna un punto di ripartenza” aggiunge Bucci. Purtroppo per i Maneskin, nulla da fare, oltre il sold-out nessun maxi-schermo sarà allestito in altre parti della città.

Ma ecco il cartellone completo di Rock in Roma, che inizierà il 10 giugno con il concerto di Noyz Narcos, all’Ippodromo delle Capannelle. L’artista è universalmente considerato uno dei maggiori esponenti di sempre della scena hip hop/hardcore italiana, a cui si è avvicinato nei primi anni ’90, prima come writer e poi come rapper. L'11 giugno tre nomi di punta della scena trap Leon Faun, Mambolosco e VillaBanks. Il 16 giugno MECNA e CoCo porteranno live sul palco dell’Ippodromo delle Capannelle, “BROMANCE”, il loro joint album, un vero successo apprezzatissimo da pubblico e critica. Il 17 giugno è il turno di Psicologi, l’incontroartistico tra i “classe2001”, Drast e Lil Kaneki. Il 18 giugno a Capannele ci sarà Gemitaiz, romano classe ’88, uno dei rapper più seguiti della scena hip hop italiana. Il 21 Lazz, tornato sulla scena rap italiana con un nuovo progetto discografico. Il 23 giugno, forti del successo sanremese Ciao Ciao, si esibisce La Rappresentante di Lista, il progetto fondato nel 2011 dalla cantante Veronica Lucchesi e dal polistrumentista Dario Mangiaracina. Shiva, Paky & Rhove saranno insieme sullo stesso palco il 24 giugno all’Ippodromo delle Capannelle. Il 25 arriva lo show internazionale Queen at the Opera, che ha esordito con una tournée internazionale nel 2015, raccogliendo standing ovation e tutto esaurito fino a due anni fa, quando ha dovuto fermarsi all’apice del suo successo.

Il 26 giugno è il turno di Guè, rapper tra i più influenti e rispettati in Italia, un vero punto di riferimento per chi fa ed ascolta questo genere musicale. 27 giugno, ancora Capannelle, si esibiscono i Suicidal Tendencies, gruppo musicale punk metal statunitense, formatosi nel 1982 a Venice (California). 28 Giugno i Cigarettes After Sex, che porteranno l'ultimo album Cry. Il 29 giugno, il live si sposta alla Cavea dell'Auditorium Parco della Musica, dove torna una delle rock band britanniche più grandi di tutti i tempi, Skunk Anansie per celebrare 25 anni di carriera. 30 giugno, doppio appuntamento con la musica, a Capannelle, Willy Peyote, rapper e cantautore torinese, mentre alla Cavea, il cantautore Dario Brunori è pronto a tornare con il Brunori SAS Tour.

E siamo arrivato a luglio, dove il 1° a Capannelle si esibirà Ernia, uno dei rapper emergenti più poliedrici, credibili e rispettati d'Italia. Il 2 luglio grande attesa per una super band, i Deep Purple, tra i più famosi gruppi musicali hard rock, in concerto all'Auditorium Parco della Musica per una tappa del The Whoosh! Tour.

5 luglio è la volta di Madame, appena 20 anni, la nuova voce libera della musica italiana all’Ippodromo delle Capannelle, mentre il 6 luglio Ariete, cantautrice da milioni di stream e voce di una generazione, divenuta in breve tempo una delle artiste più amate nella scena indie-pop. 8 luglio, il duo inglese, che ha scritto la storia della musica elettronica moderna, i The Chemical Brothers.12 luglio, dopo il successo della partecipazione al Festival di Sanremo con Domenica, Achille Lauro è pronto a tornare sui palchi per il pubblico, dove sarà accompagnato da 52 elementi. 13 luglio, Herbie Hancock alla Cavea, una leggenda della musica mondiale, pianista e compositore leggendario, mentre lo stesso giorno, il ritorno sulla scena di Gianluca Grignani, che ha recentemente compiuto 50 anni. Il 15 luglio, invece, la musica di Carl Brave, artista e produttore multiplatino, torna a calcare il palco del Rock in Roma dopo lo straordinario concerto del 2019. 18 luglio la storica band rock Litfiba, con un tour di addio dopo 40 anni di muisca rock, con Piero Pelù e Ghigo Renzulli. E ancora il 22 luglio, si esibirà l'artista indie Gazelle, con il suo nuovo album "OK", il 23 luglio Caparezza, rapper e cantautore pugliese, torna ad esibirsi a Rock in Roma. Il 27 alla Cavea la sacerdotessa del rock, Patti Smith per ripercorrere la sua lunga e prolifica carriera, accompagnata sul palco dal figlio Jackson Smith alla chitarra, dall’amico di lunga data Tony Shanahan al basso e dal batterista Seb Rochford. 27 e 28 luglio è il turno del vincitore di Sanremo, Blanco, ma le date sono già sold out. il 30 luglio, Rkomi, con Insuperabile tour.

Non ci siamo dimenticati dei Maneskin, certamente la band più attesa di Rock In Roma, saranno il 9 luglio al Circo Massimo per una serata evento, già esaurita.

Dal punto di vista logistico, anche per questa edizione è stato stipulato un accordo con Trenitalia Regionale, per un piano mobilità che colleghi l’Ippodromo delle Capannelle con il centro della città, in modo da consentire di raggiungere con facilità Capannelle. Inoltre si rinnova anche per l’edizione 2022 la collaborazione tra Rock in Roma ed Eventi in Bus, il servizio che metterà a disposizione Bus-Navetta al termine dei concerti per accompagnare gli spettatori fino al centro di Roma.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 5 Maggio 2022, 11:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA