Rkomi chiama Roma: «Spero che il pubblico esca da questi concerti con occhi nuovi»
di Nico Riva

Rkomi chiama Roma: «Spero che il pubblico esca da questi concerti con occhi nuovi»

Rkomi chiama, Roma risponde. I biglietti per il concerto del giovane rapper milanese, previsto per questo sabato 18 gennaio all’Orion Club, son andati a ruba settimane fa, registrando presto il sold out. Così l’artista venticinquenne ha dovuto aggiungere un’altra data (domenica 19) per permettere ai tanti fan rimasti esclusi di poter assistere allo show. Si prospetta un weekend esplosivo all’insegna della musica con la giovane promessa del rap italiano. In vista del doppio appuntamento nella capitale, Rkomi è carico a mille: «Tornare on stage mi dà una grande energia. Sono pronto a sfidare le mie possibilità per offrire ai miei fan uno show davvero carico di emozioni».

Leggi anche > "Sciacalli": in arrivo il nuovo singolo di TY1, Noyz Narcos e Speranza

Lo spettacolo, assicura l’artista venticinquenne, sarà innovativo, coinvolgente ed emozionante. Rispetto ai live precedenti, il “Dove gli occhi non arrivano tour” vede infatti per la prima volta sul palco una band di accompagnamento al cantante, comprese due coriste volute dallo stesso Rkomi. Ma oltre alla musica, ad arricchire lo show ci penseranno i giochi di luci e gli effetti di colore. Ci sarà «un’atmosfera intima e uno scambio continuo di energia per ringraziare tutto il pubblico che ha continuato a sostenermi con grande affetto», promette il rapper.
Manca ormai pochissimo, così Rkomi esprime anche un desiderio: «Ho lavorato tantissimo in sala prove per questi show e per me è un piccolo sogno che si avvera, spero il pubblico possa uscire con degli occhi nuovi da ogni concerto».



Mirko Manuele Martorana, in arte Rkomi, classe 1994, è ora sulla cresta dell’onda. Il suo ultimo album “Dove gli occhi non arrivano” (Island Records), uscito lo scorso 22 marzo, in meno di un anno è diventato disco di platino. Un grande successo che il giovane rapper si spiega con l’umiltà e la coerenza. Su Instagram ha infatti scritto di aver raggiunto questo risultato: «Senza scendere a compromessi. Rimanendo quello che sono, cantando la musica che mi sento di scrivere, facendo stare bene in primis me e poi voi». Nonostante la giovane età, Rkomi ha già collaborato con grandi nomi del panorama musicale italiano, artisti del calibro di Jovanotti ed Elisa, «che mi hanno fatto crescere umanamente e professionalmente». Jovanotti lo ha voluto anche all’ultimo live del suo Jova Beach Party, e lo ritiene uno dei più bravi e autentici oggi in Italia.
 
 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Gennaio 2020, 16:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA