Nella giungla di TY1 con 24 amici. Gara di featuring da Guè Pequeno a Neffa, da Marracash ai Tiromancino
di Rita Vecchio

Nella giungla di TY1 con 24 amici. Gara di featuring da Guè Pequeno a Neffa, da Marracash ai Tiromancino

Un disco hip pop che è una «giungla» di nomi, suoni, parole e dialetti. È così che TY1, all'anagrafe Gianluca Cranco, passa dalle gare di scratch a Djungle, il nuovo album in uscita il 7 maggio con un titolo che ricorda Quentin Tarantino. Un album con 24 artisti - oltre a Marracash e Geolier in Fantasmi, ci sono Paky, Guè Pequeno, Massimo Pericolo, Pretty Solero, M¥SS KETA, Noyz Narcos, VillaBanks, Ernia, Capo Plaza, Jake La Furia, Speranza, Taxi B, Rkomi, Ketama126, Samurai Jay, Geolier, Pablo Chill-E, Mc Buzzz, Dosseh, Touchè, Vettosi con incursioni di Neffa e Tiromancino - per 14 tracce. «Rispecchia quello che sono», racconta. «Vengo dalla periferia di Salerno, una città dove, quando ho iniziato, la musica hip pop non era mainstream e vivevo nell'underground».


L'immagine della giungla c'è anche in copertina, una foto fumetto disegnata da Gianfranco Villegas e scattata da Francesco Bonasia, che «come fantasy simboleggia la rivalsa dalla periferia: c'è un bambino rasato, con la maglietta di calcio circondato da palazzoni. La musica mi ha salvato dalla periferia, mi ha permesso di andare in giro per il mondo, di avere una carriera». Mahmood e Vasco Rossi, i nomi con cui vorrebbe collaborare. Dopo l'uscita di Djungle, una battle challenge al femminile con M¥SS KETA sulla traccia strumentale.


Ultimo aggiornamento: Martedì 4 Maggio 2021, 09:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA