Morto il musicista Martin Böttcher, compose la sigla di Derrick

Morto il musicista Martin Böttcher, compose la sigla di Derrick

Il musicista e arrangiatore Martin Böttcher, uno dei maggiori compositori tedeschi per il cinema e la tv, che ha legato la sua popolarità alle colonne sonore dei telefilm «L'ispettore Derrick» e «Il commissario Köster» e a numerose pellicole del genere spaghetti western dedicate al personaggio di Winnetou, è morto all'età di 91 anni. L'annuncio della scomparsa, che risale a venerdì scorso, è stato dato dalla Bayerischer Rundfunk, l'emittente radiotelevisiva pubblica della Baviera. Nato il 17 giugno 1927 a Berlino, dopo gli esordi come chitarrista dell'orchestra radiofonica della Nordwestdeutscher Rundfunk, Böttcher nel 1955 musicò il suo primo film, ottenendo un primo successo con la colonna sonora di «Pecore nere » (1956) del regista Georg Tressler. Da allora è stato uno dei più richiesti autori tedeschi di musiche, componendo colonne sonore per una sessantina di film e oltre 300 episodi di telefilm. 

Al culmine della sua carriera Böttcher ha creato la musica per dieci film western ispirati dai racconti dello scrittore tedesco Karl May (1842-1912), che hanno come protagonista principale Winnetou, capotribù degli Apache, interpretato dall'attore francese Pierre Brice. Girati quasi tutti a Cinecittà, tra il 1962 e il '68, da qui il suo accostamento al genere spaghetti western, Böttcher ha firmato le musiche di film come «La valle dei lunghi coltelli», «Paga o muori», «Giorni di fuoco», «Là dove scende il sole», «Uccidere a Apache Wells», Mano veloce«,«Desperado Trail», «Il giorno più lungo di Kansas City», «L'uomo dal lungo fucile».

A partire dalla fine degli anni '60 Böttcher si è anche dedicato alla composizione di colonne sonore di numerose serie televisive, tra le quali «Squadra speciale K1», «L'ispettore Derrick», «Il commissario Köster», «Padre Brwon» e «La casa del guardaboschi».
Lunedì 22 Aprile 2019, 11:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA