Mina e Celentano, esce la raccolta completa: «Amici come lo eravamo da ragazzi»
di Ferruccio Gattuso

Mina e Celentano, esce la raccolta completa: «Amici come lo eravamo da ragazzi»

Ecco "The Complete Recordings". Mori: "Adriano vuole tornare in tv"

Guardi le foto nel booklet del cd e non ne trovi una in cui potrebbe affiorare anche solo un vago fantasma d’inerzia: sorridono, si cercano in un contatto fisico, si osservano da vicino, perché uno studio di registrazione è storia di spazi ristretti, e non c’è mai una vera via di fuga dall’altro.

 

Conidi: «L'Orchestraccia riparte dal vivo e con Lella lotta contro la violenza sulle donne»

 

Mina e Adriano Celentano, la storia di un’amicizia e di un rapporto artistico tra due personaggi che hanno saputo fare dell’assenza un’assoluta presenza, sulle scene della musica e della tv del nostro paese. Che infatti - sedotto - li cerca e li ascolta, e li sente presenti più che mai. Venerdì 26 esce “MinaCelentano – The Complete Recordings” (Sony), raccolta di tutte le canzoni incise dalle due star nei due incontri musicali consacrati da altrettanti album nel 1998 (“Mina Celentano”) e 2016 (“Le migliori”), più un inedito, composto da Fabio Ilacqua, dal titolo “Niente è andato perso”, corredato di un videoclip.

 

A presentare l’operazione discografica al Teatro Gerolamo di Milano ci sono il figlio di Mina Massimiliano Pani, in collegamento video Claudia Mori e alcuni produttori dei due artisti, come Celso Valli e Fio Zanotti. I ricordi si accavallano alle promesse, e quest’ultime non sono da poco: “Adriano? – spiega Mori – da almeno un anno lavora al computer, gli chiedo cosa fa e lui mi dice che sta mettendo a posto delle cose. Quando resta sul vago significa che, sicuro, c’è qualcosa che bolle in pentola”.

 

Sui social, il Molleggiato ha anche fatto sapere che gli farebbe piacere tornare in tv: “Questo è vero – prosegue Mori – Sta immaginando qualcosa, e la pensa in Rai. Ma, certo, quando si hanno dei progetti, oltre all’artista conta cosa ne pensi l’editore. La Rai, tra l’altro, già ai tempi di Rock Politik e di Sanremo qualche censura su di lui l’attuò”. La Rai affiora anche dai ricordi recenti di Massimiliano Pani: “Mina direttrice artistica di Sanremo, in un prossimo futuro? Qualche tempo fa la Rai sondò il terreno, ma quando Mina fece intendere che, in quel caso, avrebbe dovuto avere carta bianca, da Roma non si fecero più sentire”. Vedere i due giganti dal vivo? Quello mai: “Adriano ci provò a proporre almeno un video – rivela Claudia Mori – ma Mina si rifiutò sempre. Tanto che, per scherzare, lui disse: filmiamo a luci spente, nel buio pesto”.

 

Se nel 1998 i due si incontrarono nello studio di Mina a Lugano, nel 2016 la tecnologia permise loro di fare incisioni a distanza. Con lo stesso metodo è stato realizzato l’ultimo singolo “Niente è andato perso”, realizzato ad agosto scorso. “Ma Mina e Celentano si sentono spesso – conclude Pani – al telefono o via chat. Hanno cominciato da ragazzi, insieme, cantando le canzoni di Elvis nei club e il loro rapporto è rimasto quello”. E a proposito di inediti: esistono incisioni di cover cantate insieme per divertimento, ma chissà se mai potremo ascoltarle.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Novembre 2021, 10:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA