Lele Spedicato come sta, il nuovo bollettino dei medici accende le speranze dei fan dei Negramaro

di Simone Pierini
I fan sono ancora in ansia per le condizioni di Lele Spedicato, il chitarrista dei Negramaro ricoverato da metà settembre dopo essere stato colto da un malore mentre si trovava nel giardino della sua abitazione. Oggi arriva la notizia che riaccende la speranza di coloro che hanno vissuto queste settimane col fiato sospeso. 

Le lacrime della moglie del chitarrista: «Sei il mio tutto»​

Cos'è successo al chitarrista Lele Spedicato



Lele Spedicato sta meglio: i medici hanno sciolto la prognosi. È quanto si legge nel nuovo bollettino medico della Asl Lecce. «Ora il paziente è fuori pericolo e respira autonomamente» e le sue condizioni di salute stanno migliorando. «I medici della Rianimazione del 'Vito Fazzi', dove è ricoverato dal 17 settembre scorso, dopo un’attenta e ponderata analisi hanno deciso di sciogliere la prognosi».
 


La frase choc contro il chitarrista: «Spero che muoia perché fa musica di me**a»

Spedicato «non è più considerato in pericolo di vita, è vigile, respira autonomamente, risponde bene agli stimoli e presenta valori buoni in tutti i parametri; il quadro clinico neurologico ha mostrato evidenti progressi negli ultimi giorni, per cui è stato possibile staccare i macchinari per la respirazione automatica».

Ora, si legge ancora nel bollettino, «superata la fase più difficile, i prossimi 10 giorni saranno fondamentali» per «monitorare accuratamente le condizioni del paziente, al fine di valutare la possibilità di un suo trasferimento in un centro specializzato, così da poter avviare un adeguato percorso di riabilitazione».
Mercoledì 10 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME