Lady Gaga in lacrime alla fine del concerto. Poi posta il video: «Ecco cos'è successo»

Pioggia e fulmini si sono abbattuti a Miami dove la popstar stava facendo un concerto che ha dovuto interrompere

Lady Gaga in lacrime alla fine del concerto. Poi posta il video: «Ecco cos'è successo»

Lady Gaga è stata costretta a interrompere lo spettacolo finale del suo tour Chromatica Ball in Florida, a causa di una violenta tempesta che si è abbattuta sulla città di Miami, dova la popstar stava cantando all'Hard Rock Stadium. «Dobbiamo solo fermare lo spettacolo per un minuto», ha detto ai 65 mila fans presenti allo spettacolo, consigliando loro di «trasferirsi con calma nell'area interna». Purtroppo quel minuto è durato di più del previsto.

Pieraccioni, canzone d'amore per Meghan Markle e l'invito in Toscana a mangiare il "lampredotto"

Lady Gaga in lacrime

Purtroppo la tempesta non è passata e Lady Gaga ha dovuto annullare lo show e poi dal suo camerino ha fatto un post su Instagram: «Abbiamo davvero provato a finire lo spettacolo stasera a Miami, ma non ci siamo riusciti perché anche quando ha smesso di piovere ci sono stati fulmini così vicino a noi», ha detto mentre asciugava la pioggia e le lacrime dal suo viso.

La cantante ha quindi raccolto un mazzo di rose che un fan le ha lanciato sul palco e le ha usate per mandare un messaggio d'affetto ai suoi tanti fan, rimasti orfani del concerto a Miami. A Lady Gaga erano rimaste circa sei canzoni da cantare. Il tour Chromatica Ball è iniziato a Dusseldorf, in Germania, a luglio prima di raggiungere Svezia, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito, Giappone e Nord America.

Johnny Depp e Amber Heard, il processo diventa un film (in tempi record). Ecco chi interpreterà i due attori

Un post commovente

Ed ecco il posti su Instagram: «Grazie di credere in me. Questo è stato il più grande tour della mia vita e apprezzerò questo momento per sempre - ci è voluto molto tempo per guarire, ma l'ho fatto... La sicurezza prima di tutto Ti voglio bene. Grazie per i fiori, per gli auguri e per la comprensione».


Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Settembre 2022, 19:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA