Justin Bieber choc: «Ho cominciato a drogarmi a 13 anni, ingoiavo pillole e fumavo stupefacenti»

“Ho cominciato a drogarmi a 13 anni. Ho passato anni terribili”, Justin Bieber, tornato col suo album “Changes”, parla della sua vita passata: “Gli addetti alla sicurezza entravano in camera mia per controllare se ero ancora vivo. E appena mi svegliavo la prima cosa che facevo era ingoiare una manciata di pillole e fumare droga”.

Leggi anche > Meghan Markle, ecco il filmato che Buckingham Palace ha cercato di vietare



“Changes” significa cambiamenti, gli stessi che ha dovuto fare lui e ci è riuscito anche grazie al matrimonio con Hailey Baldwin: “Ci capitano cose  - ha spiegato durante la presentazione del suo ultimo lavoro a Londra - che non possiamo cambiare. Ciò che possiamo controllare è come reagiamo a questi cambiamenti. Alzi la mano chi in sala non è sposato, non ha un compagno o una persona speciale…Wow, ragazzi, prego per voi. Il matrimonio è la cosa più bella che ci sia, anche se bisogna impegnarsi, coltivarlo ogni giorno”.
 
 



Ad aiutarlo anche la sua profonda fede: “Dio ha creato tutti noi. Dio è buono. Succedono cose ce ci fanno dubitare questa realtà. Anch’io in passato me la sono presa per quello che mi capitava. Ma bisogna avere fiducia. Alla fine tutto si sistema. Il dolore non dura per sempre”.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Febbraio 2020, 18:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA