Justin Bieber ha chiesto la cittadinanza degli Stati Uniti, ma non la otterrà subito

Justin Bieber ha chiesto la cittadinanza degli Stati Uniti, ma non la otterrà subito

Justin Bieber, popstar canadese da tempo idolo delle adolescenti di tutto il mondo, ha avanzato ufficialmente la richiesta per diventare cittadino degli Stati Uniti, in modo da avere la doppia nazionalità. Lo farà prima del matrimonio con Hailey Baldwin, la top model con cui si è fidanzato qualche mese fa e con cui ha intenzione di convolare a nozze.

Antonio Candreva, l'ex moglie attacca a Domenica Live: «Dal mio ex marito continue azioni legali»



A riportarlo è l'Independent: Justin Bieber, 24 anni, vive negli Stati Uniti da quando ne aveva tredici. I suoi genitori, dalla cittadina di London, in Canada, si erano trasferiti ad Atlanta, ed è tra la Georgia e la California che Justin è cresciuto, non solo artisticamente. Finora, però, il ragazzo non ha mai fatto domanda per ottenere la cittadinanza statunitense.

Da anni, Justin Bieber risiede in pianta stabile a Los Angeles ed è in possesso di una Green Card come residente permanente. Si tratta di uno dei requisiti che la popstar dovrà soddisfare per diventare cittadino degli Stati Uniti, ma non l'unico. Oltre al possesso della Green Card da almeno cinque anni, infatti, le leggi del paese richiedono la maggiore età, il registro ufficiale negli archivi dell'Fbi e, soprattutto, un esame di conoscenza dell'ordinamento giuridico e della cultura degli Stati Uniti.

Solo a questo punto, una volta superato il test, Justin Bieber potrà finalmente prestare giuramento agli Stati Uniti e diventarne cittadino. Intanto, però, i tempi stringono: secondo indiscrezioni raccolte da Tmz, lui e Hailey Baldwin, 21enne modella figlia dell'attore Stephen e nipote di Alec, potrebbero sposarsi già la prossima settimana, ma in Canada.
Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Settembre 2018, 19:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA