Jovanotti, 20 anni fa "Per te". Su Instagram il dettaglio inedito sulla figlia Teresa

Video

La dolcezza eterna di quella canzone e il messaggio, dolcissimo, di papà Jovanotti. L'artista ha dedicato alla figlia Teresa "Per Te", la canzone composta e uscita quando la "piccola", oggi ventenne, ancora non era nata. Esattamente 20 anni fa, infatti, usciva uno dei singoli più amati dal pubblico di Jovanotti che scoprì di essere padre ed espresse tutta la sua emozione attraverso le note del pezzo uscito il 5 aprile 1998. Un ventennale festeggiato insieme a sua figlia e insieme ai suoi fan, proprio attraverso i social. E sulla figlia Teresa ha svelato un particolare legato proprio alla canzone che le ha dedicato. 



La dedica di Jovanotti alla figlia
«Venti anni fa esatti oggi usciva PER TE, una canzone piccola, una ninna nanna che inizio a cantare da solo con un giro semplice di piano elettrico e alla fine del pezzo mi ritrovo immerso in una orchestra sinfonica di 70 elementi. Quel crescendo è quello che volevo esprimere. Volevo una ninna nanna che si sviluppasse fino a diventare una ninna “inno” restando però sempre sullo stesso giro armonico elementare».

Il lungo post su Instagram
«Era la prima volta che pubblicavo come singolo una canzone senza una ritmica spinta, e quando uscì divenne un successo pazzesco (mi ricordo le telefonate di Piero La Falce mitico presidente Universal che mi gridava contento che stavano ristampando e vendendo 30mila album al giorno ogni giorno in quel periodo, considerate che oggi un disco d’oro sono 25mila copie in tutto). Per te è per la mia Teresa, è la sua canzone di quando ho saputo che stava venendo al mondo, e la canzone è nata insieme a lei e funzionava anche qui in casa, lei la ascoltava già nella pancia e poi nel suo primo anno di vita ogni volta che non voleva saperne di dormire la caricavo in macchina, mettevamo il cd di Per Te a volume alto e in un minuto si addormentava. Magia. Nei concerti l’ho inserita pochissime volte in scaletta perché per me è una canzone di famiglia e mi fa strano che in molti la conoscano e una cosa che mi emoziona è che so che lo è anche per tanti altri, e questo mi fa un piacere immenso. Tante cose mi uniscono alle persone da tanti anni, è un bellissima storia la nostra. 20 anni precisi!».
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Venti anni fa esatti oggi usciva PER TE, una canzone piccola, una ninna nanna che inizio a cantare da solo con un giro semplice di piano elettrico e alla fine del pezzo mi ritrovo immerso in una orchestra sinfonica di 70 elementi. Quel crescendo è quello che volevo esprimere. Volevo una ninna nanna che si sviluppasse fino a diventare una ninna “inno” restando però sempre sullo stesso giro armonico elementare. Era la prima volta che pubblicavo come singolo una canzone senza una ritmica spinta, e quando uscì divenne un successo pazzesco (mi ricordo le telefonate di Piero La Falce mitico presidente Universal che mi gridava contento che stavano ristampando e vendendo 30mila album al giorno ogni giorno in quel periodo, considerate che oggi un disco d’oro sono 25mila copie in tutto). Per te è per la mia Teresa, è la sua canzone di quando ho saputo che stava venendo al mondo, e la canzone è nata insieme a lei e funzionava anche qui in casa, lei la ascoltava già nella pancia e poi nel suo primo anno di vita ogni volta che non voleva saperne di dormire la caricavo in macchina, mettevamo il cd di Per Te a volume alto e in un minuto si addormentava. Magia. Nei concerti l’ho inserita pochissime volte in scaletta perché per me è una canzone di famiglia e mi fa strano che in molti la conoscano e una cosa che mi emoziona è che so che lo è anche per tanti altri, e questo mi fa un piacere immenso. Tante cose mi uniscono alle persone da tanti anni, è un bellissima storia la nostra. 20 anni precisi!

Un post condiviso da lorenzojova (@lorenzojova) in data:


Ultimo aggiornamento: Sabato 6 Aprile 2019, 14:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA