Jova Beach Party, Gemitaiz contro Jovanotti: «È un pagliaccio, 90 euro per vederlo saltare vestito da pirata»

Il rapper spara a zero sul collega: «Avrà anche fatto del bene quando ha cominciato ma da tempo è l'emblema del ribelle che appena ha visto il cash, si è venduto alla qualunque»

Jova Beach Party, Gemitaiz contro Jovanotti: «È un pagliaccio, 90 euro per vederlo saltare vestito da pirata»

Gemitaiz contro Jovanotti. Il rapper romano ha pubblicato una story su Instagram nella quale ha detto la sua sull'evento musicale dell'estate, il Jova Beach Party. «Non ci andrei manco morto», ha detto Gemitaiz, che oltre a non gradire i concerti organizzati in spiaggia, non risparmia critiche per il collega Lorenzo Jovanotti: «È un pagliaccio», ha scritto.

Myss Keta, al concerto il coro choc: «Portaci a p***ane». Lei si infuria: cos'è accaduto VIDEO

Gemitaiz attacca Jovanotti

Jovanotti continua il suo tour, nonostante le critiche arrivate soprattutto dagli ambientalisti, che l'hanno attaccato per «la devastazione delle spiegge» e definiti dal cantante «eco-nazisti». Ieri il Jova Beach Party è stato a Roccella Jonica, in provincia di Reggio Calabria, facendo registrare l'ennesimo sold out. Ma tra gli spettatori non ci sarà mai Gemitaiz: «Raga non mi chiedete più se andró anche io a qualche Jovabeachparty - ha scritto il rapper -. Trovo che Jovanotti sia un pagliaccio e porti in giro un carrozzone di qualunquismo cosmico. 60 0 90 € per vederlo saltare vestito da pirata, mentre passa da Benny Benassi ai Queen. Avrà anche fatto del bene quando ha cominciato ma da tempo è l'emblema del ribelle che appena ha visto il cash, si è venduto alla qualunque».


Ultimo aggiornamento: Domenica 14 Agosto 2022, 15:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA