Jamie Roy, morto a 33 anni il DJ e produttore amatissimo a Ibiza: «Abbiamo il cuore spezzato»

Era solito esibirsi al Pacha, Amnesia e Ibiza Rocks

Jamie Roy, morto a 33 anni il DJ e produttore amatissimo a Ibiza: «Abbiamo il cuore spezzato»

di Redazione web

Il DJ e produttore Jamie Roy è morto all'età di 33 anni. Di origine scozzese, è partito da Glasgow fino a conquistare fama internazionale e in particolare a Ibiza, dove era solito esibirsi nei locali di riferimento per i turisti alla ricerca di divertimento Pacha, Amnesia e Ibiza Rocks. L'annuncio è stato dato dalla BBC e confermato dalla famiglia, che però non ha aggiunto dettagli sulle cause della morte. 

 

PnB Rock, il rapper ucciso da un rapinatore al ristorante: la fidanzata lo aveva appena taggato lì

Il rapper evade dai domiciliari, poi cambia idea e si costituisce ai carabinieri: tutto in diretta social VIDEO

 

In una dichiarazione sui social media, pubblicata mercoledì, la famiglia ha scritto: «Jamie era un figlio, un fratello, un nipote e uno zio molto amato e di talento e amato dai suoi numerosi amici e colleghi sia all'interno dell'industria musicale che oltre. Siamo tutti assolutamente con il cuore spezzato».

 

 

 

 

All'inizio di questo mese, Roy aveva annunciato sui suoi canali social che avrebbe presto rilasciato il "brano più grande della sua vita" con uno dei "più grandi produttori sulla terra". L'anno scorso si è esibito in eventi in tutto il mondo, tra cui Unum Festival in Albania, Sonic Festival in Croazia e BPM Festival in Costa Rica. I produttori di musica house Defected Records hanno salutato Roy come un "grande produttore, DJ e amico di così tanti nel nostro settore".

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 24 Settembre 2022, 18:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA