Finisce con l'amante in un video di Gigi D'Alessio (e divorzia dal marito). Risarcita dalla Sony

Finisce con l'amante in un video di Gigi D'Alessio (e divorzia dal marito). Risarcita dalla Sony

La donna era stata ripresa mentre passeggiava per le strade di Napoli ed era finita nella videoclip del cantante diventando così riconoscibile a tutti

Finisce per errore con l'amante in un video di Gigi D'Alessio e divorzia dal marito, la Sony sarà costretta a risarcirla. Il danno arrecato da quelle immagini, registrate e divulgate senza il suo permesso, ha spinto una donna di Napoli a denunciare la Sony. La protagonista della vicenda stava passeggiando per le strade della città con il suo amante quando è stata immortalata nel video del cantante.

 

Leggi anche > Gf Vip, Signorini bacchetta Lulù: «O rispetti le regole o vai fuori». Ma lei s'infuria: «È colpa vostra»

 

Nel corso delle riprese della canzone "Oi nenna nè" di Gigi D'Alessio è stata ripresa a sua insaputa e quando poi il video è stato divulgato tutti hanno notato la sua presenza sugli schermi, compreso il marito. La loro storia è diventata pubblica ed è costata anche il matrimonio alla donna che, appellandosi alla lesione del suo diritto alla riservatezza, ha chiesto e ottenuto un risarcimento dalla Sony.

 

Il video del 2012 aveva riscosso un grande successo ed era stato venduto anche insieme a Tv Sorrisi e Canzoni. Un vero e proprio boom che ha reso popolare la donna, una popolarità però non voluta che le ha causato anche gravi problemi personali. Come riporta Il Sole 24 Ore, la Corte d'Appello - con una decisione condivisa dalla Cassazione (sentenza 36754) - aveva quindi presunto un danno alla lesione del diritto alla riservatezza e alla reputazione. Sony aveva respinto ogni accusa perché si doveva presumere un consenso tacito considerando che il video era stato girato in pubblico aggiungendo che la donna aveva anche guadato in camera per qualche secondo.

 

Pura curiosità per i giudici che hanno ritenuto il danno subito dalla donna da risarcire. A nulla sono servite le opposizioni della casa discografica che ha fatto notare che la protagonista della vicenda si era separata qualche mese prima dal marito, per la Cassazione si diventa ex dopo il divorzio e la prova dell'infedeltà avrebbe potuto pesare in caso di scioglimento del matrimonio, quindi ora dovrà essere risarcita. 


Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Novembre 2021, 12:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA